© Mario Stiehl

Parigi-Roubaix 2019, UAE tutta per Alexander Kristoff

UAE Team Emirates molto motivata al via della Parigi – Roubaix 2019. Viste le buone prestazioni espresse sinora, il capitano sarà ovviamente Alexander Kristoff, che avrà intorno a sé una squadra in cui continua l’apprendistato di Fernando Gaviria. Vincitore della Gand – Wevelgem, terzo al Giro delle Fiandre, il norvegese ha dimostrato ancora una volta la sua propensione al pavé e ora si presenta al via della corsa francese con l’ambizione quantomeno di migliorare il nono posto ottenuto nel 2013, che da allora rimane il suo miglior risultato nel noto velodromo, unica top ten insieme al decimo posto dell’anno successivo.

Assieme a loro una selezione che domenica 14 aprile sarà interamente in supporto con Tom Bohli, Sven Erik Bystrøm, Vegard Stake Laengen, Marco Marcato e la promessa Jasper Philipsen. “Considerando il buon momento di forma e le prestazioni dei nostri corridori, possiamo guardare all’appuntamento della Parigi-Roubaix con ottimismo – commenta Joxean Matxin – La nostra volontà è quella di chiudere la campagna delle classiche del nord con un risultato di rilievo. Una vittoria nell’Inferno del Nord è un grande obiettivo, così come grande è la nostra voglia di ben figurare”.

Se a volte c’è stata incertezza, con la possibilità di avere ruoli meno definiti in partenza, le tattiche in questo caso sono ben chiare. “Il nostro capitano sarà Kristoff – ribadisce il team manager spagnolo – Alexander è stato fino a qui molto efficace e ha un conto in sospeso con la Parigi-Roubaix, dopo che l’anno scorso una caduta gli impedì di essere un sicuro protagonista. Al suo fianco ci saranno corridori che sono tutti in grado di offrire un gran contributo e un Fernando Gaviria che, nonostante sarà al debutto in questa corsa, ha il talento necessario per andare forte”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.