© NTT Pro Cycling

NTT, Douglas Ryder: “Cruciale correre il Tour de France”

In casa NTT sperano che il Tour de France 2020 possa svolgersi regolarmente. Stando alle parole del team manager Douglas Ryder alla BBC, disputare la Grande Boucle è “cruciale” per tanti team e potenzialmente per l’intero mondo del ciclismo, costretto a cancellare tante corse causando un effetto domino anche a livello economico, tanto che persino l’UCI ha dovuto tagliare i costi. Se la corsa dovesse svolgersi, anche con qualche settimana di ritardo o nella versione a porte chiuse proposta dalla ministra dello sport transalpina, gli sponsor potrebbero vedere un ritorno economico al loro investimento e allo stesso tempo anche i team potrebbero ricominciare a respirare.

“Speriamo che alla fine di giugno si possa disputare il Tour de France, è cruciale che si faccia quest’anno – ha dichiarato il sudafricano – Nel ciclismo dipendiamo al 100% dagli sponsor, quindi il ciclismo potrebbe ricevere un duro colpo ed essere potenzialmente in pericolo. Alcune squadre sta soffrendo e hanno dovuto prendere misure drastiche per provare a mantenere la loro sostenibilità in questo sport. Quindi è un periodo molto, molto, molto duro”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.