© Sirotti

Giro delle Fiandre 2019, gli uomini della Sky: Rowe e Van Baarle per un buon piazzamento con l’incognita Moscon

Il Team Sky si presenta con diverse opzioni al Giro delle Fiandre 2019. Con una buona tradizione nella Ronde pur senza aver mai ottenuto la vittoria finale, la formazione britannica sarà in gara domenica 7 aprile con un roster di buon livello. Gli elementi più affidabili sembrano essere Luke Rowe e Dylan Van Baarle. Il gallese, già quinto nel 2016, ha ben impressionato nell’ultima settimana tra Gand-Wevelgem e Dwars Door Vlaanderen, chiudendo al sesto posto la prova infrasettimanale. A favore del neerlandese parlando invece il sesto posto del 2017 e il quarto del 2017, ma sulle sue possibilità grava l’incognita di una condizione imperfetta legata a un infortunio alla mano subito in occasione della Omloop Het Nieuwsblad dopo aver vinto l’Herald Sun Tour.

È un autentico rebus anche la condizione con cui sarà al via Gianni Moscon, il cui inizio di stagione è stato profondamente segnato dalla caduta nell’UAE Tour. L’altro italiano al via è Filippo Ganna, atleta particolarmente portato per percorsi del genere ma al quale rischia di fare ancora difetto l’esperienza. Qualità, quest’ultima, che invece non manca a Ian Stannard, che però nelle nove gare alle quali ha preso parte finora nel 2019 non è mai riuscito a entrare nei primi 30 degli ordini di arrivo. Completano lo scacchiere Owain Doull, secondo alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne e il passista tedesco Christian Knees, che avrà il compito di proteggere i capitani nella prima parte della corsa.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.