© Sirotti

Belgio, Nick Nuyens chiede 1 milione di euro a Wout Van Aert per la rottura del contratto

Nick Nuyens chiede 1.150.000 euro  a Wout van Aert. Dopo la rottura unilaterale del contratto con la Veranda’s Willems – Crélan da parte del corridore belga lo scorso anno, la corte si è riunita oggi per la prima udienza del processo, mentre la sentenza del giudice è ora attesa per il prossimo 26 novembre. A portare il corridore in tribunale è stato il suo ex team manager, che ha chiesto di essere rimborsato anche per i danni subiti per la perdita di sponsor conseguente alla decisione del tre volte iridato del ciclocross.

Malgrado una prima stagione su strada fruttuosa per Van Aert, il rapporto con la dirigenza della Sniper Cycling, società di gestione della squadra professional, era da tempo sull’orlo della rottura, con problemi gestionali e di materiali che erano esplosi già nella precedente stagioni, e la (a lui sconosciuta) fusione con la Roompot fu la goccia che fece traboccare il vaso. Dopo un periodo di ulteriori discussioni, il corridore che decise di interrompere il rapporto di lavoro per poi essere ingaggiato dalla Jumbo – Visma nel mese di dicembre, dopo alcune settimane di incertezza proprio in seguito alla denuncia del suo ex datore di lavoro.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.