Vuelta a España 2021, Matteo Trentin: “Nel finale ho fatto fatica a ogni curva, trovandomi ogni volta a dover recuperare terreno. E questo mi è costato la vittoria”

Successo solo sfiorato per Matteo Trentin alla Vuelta a España 2021. Il corridore della UAE Team Emirates, a digiuno di vittorie da ormai quasi due anni, si è infatti dovuto arrendere solo alla potenza di Florian Senechal nella volata che ha deciso la tredicesima frazione della corsa spagnola. Nel complicato finale, l’ex campione europeo è stato lesto e abile nel mettersi alla ruota del treno della Deceuninck-QuickStep, evitando i buchi creati dall’alta velocità imposta dalla formazione belga, tuttavia questa operazione è costata energie preziose al 32enne trentino, che per questo motivo non è poi riuscito a sopravanzare Senechal negli ultimi metri.

“Fondamentalmente, è andata come da previsioni – ha dichiarato Trentin ai nostri microfoni – Entrare negli ultimi chilometri nelle posizioni di testa era cruciale per sprintare tra i primi cinque. Sfortunatamente, nella curva a 3,5 chilometri dal traguardo arrivavo da dietro e mi sono trovato davanti Pidcock, che è andato molto largo, quindi non ho potuto affrontare in maniera efficace la curva e ci ho messo un buon 500 metri per chiudere. E, da quel momento, ho fatto fatica a ogni curva, trovandomi ogni volta a dover recuperare terreno. E questo mi è costato la vittoria“, ha spiegato il 32enne, che ieri aveva invece chiuso al quarto posto.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.