© Team DSM

Vuelta a España 2021, Alberto Dainese: “Negli ultimi 50 metri ho pensato che avrei potuto anche vincere, ma Jakobsen era velocissimo”

Alberto Dainese vicinissimo alla vittoria nell’ottava tappa della Vuelta a España 2021. Il velocista del Team DSM è stato infatti battuto solamente da un imprendibile Fabio Jakobsen (Deceuninck-QuickStep) nello sprint di La Manga del Mar Menor, dove il neerlandese ha conquistato il suo secondo successo in questa edizione della corsa spagnola. Per il 23enne veneto, invece, che è alla seconda esperienza nel GT iberico, arriva un altro piazzamento di valore dopo il quarto posto ottenuto a Molina de Aragon e il terzo conseguito ad Albacete, risultati che testimoniano la costanza e la brillantezza del giovane sprinter, sorretto fin qui da un’ottima condizione.

I ragazzi hanno fatto un grandissimo lavoro per tenermi fuori dai problemi, nelle rotonde e quando ci siamo avvicinati al mare – ha esordito Dainese, ringraziando i compagni di squadra – Nel finale mi sono mosso da solo e sono riuscito a prendere la ruota di Jasper (Philipsen, ndr), poi è arrivato Fabio che mi ha costretto a spostarmi”.

“L’arrivo era velocissimo – ha proseguito il giovane sprinter, spiegando il concitato finale – Negli ultimi 50 metri ho pensato che avrei potuto anche vincere, ma lui (Jakobsen, ndr) era velocissimo e non ho potuto fare meglio di questo secondo posto”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *