© LaPresse / Ferrari - Paolone

Tour of The Alps 2019, Nibali: “Le gambe sono buone, proverò ancora a vincere”

Vincenzo Nibali ancora all’attacco al Tour of the Alps 2019. Il siciliano si è mosso in diverse occasioni nella terza frazione dell’ex Giro del Trentino, dimostrando una volta di più la sua ottima condizione in salita. Il corridore della Bahrain-Merida tuttavia è sempre stato ripreso, a causa dell’elevato ritmo imposto dal Team Sky alle sue spalle. Il bilancio della giornata parla di un quarto posto parziale, che forse non rende bene l’idea dello sforzo e della condizione del vincitore del Tour de France 2014. Rimasto abbastanza all’ombra a inizio stagione, avendo ben altri obiettivi, l’azzurro sta ora mostrando la sua indole di attaccante.

Il vincitore della Milano-Sanremo 2018 ha raccontato le proprie sensazioni nella tappa odierna: “Ho provato diversi attacchi, ma il Team Sky ha dimostrato di essere molto forte e sono sempre venuti a prendermi anche quando sono partito con Majka sull’ultima salita. Era difficile fare selezione perché il ritmo era molto alto e l’ultima salita non era così ripida. Le gambe sono buone e mancano ancora due tappe. Proverò ancora a vincere una frazione“. Nibali rimane sesto in classifica generale, con 39 secondi di distacco dal leader Pavel Sivakov (Team Sky).

Gli fa eco il direttore sportivo ed ex compagno di squadra Franco Pellizotti: “Anche oggi abbiamo fatto la corsa, ma sfortunatamente la tappa non era troppo dura. Abbiamo provato a fare la differenza prima con Hermann e poi con Vincenzo. Non ci sono lunghe salite nelle prossime tappe e il Team Sky farà il proprio meglio per difendere la sua maglia di leader, ma daremo tutto”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 11ª tappa del Giro 2019 e vinci 78€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.