© FCI

Europei Trentino 2021, Eleonora Ciabocco: “Non posso che accontentarmi. Il mio modello? Elisa Longo Borghini”

Medaglia d’argento per Elonora Ciabocco agli Europei Trentino 2021. L’azzurra ha chiuso infatti in seconda posizione la prova in linea donne juniores della rassegna continentale, battuta solo dalla tedesca Linda Riedmann. La classe 2004, già campionessa italiana della categoria, si è detta comunque contenta del risultato ottenuto, ringraziando anche la compagna Francesca Barale, che ha persino sfiorato il podio dopo aver lavorato per lei nel finale. L’atleta marchigiana, poi, ha sottolineato l’importanza del suo risultato e l’importanza di correre sulle strade italiane, dove è stata raggiunta anche da molti suoi corregionali pronti a fare il tifo per lei a bordo strada.

“Un risultato importante per me e anche per tutta la squadra azzurra – ha esordito dopo la corsa – Sicuramente è stata una gara molto impegnativa, nell’ultima salita ho perso qualche metro, ma poi con la tedesca siamo rientrate. Devo ringraziare Francesca che ha fatto un ottimo lavoro per me, siamo uscite dall’ultima curva in testa, però poi non sono riuscita a mantenere la posizione, ma non posso che accontentarmi

La diciassettenne si è poi detta anche soddisfatta del modo in cui l’Italia ha gestito la corsa: “Provare qualcosa di diverso? Sinceramente non lo so, noi abbiamo provato a fare la volata, ma possiamo dire che tutto sommato abbiamo corso bene, siamo state sempre davanti e più di questo non potevamo fare. Conoscevo la mia avversaria, sapevamo che era molto forte e infatti si è visto”

Infine, l’azzurra si è detta contenta della sua stagione e non si è voluta sbilanciare sul futuro, ma non ha avuto dubbi nell’eleggere a modello la campionessa italiana Elisa Longo Borghini: “ Oggi sono soddisfatta, anche della stagione. Oggi sono partita che facevo un po’ di fatica in salita e quindi ho provato a stare coperta il più possibile ed è andata così. Sicuramente è stata una volata molto particolare, difficile, e ci ho provato. C’erano molti marchigiani e sentivo anche il tifo da casa, correre in Italia è tutta un’altra cosa. Il mio futuro? Speriamo di finire la stagione così come è iniziata, poi vedremo. Il mio modello? La Longo Borghini è proprio una bella atleta”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.