© ASO / Pauline Ballet

Tour de France 2020, Primoz Roglic: “Avrei voluto vincere, ma per noi è una buona giornata. Il ciclismo non è uno sport individuale”

Primoz Roglic non è troppo deluso del suo secondo posto sul Grand Colombier. Battuto solo dal connazionale Tadej Pogacar nella frazione odierna del Tour de France 2020, lo sloveno della Jumbo-Visma ha ammesso che avrebbe preferito vincere dopo aver messo tutta la squadra a tirare per l’intera tappa, ma allo stesso tempo si è detto soddisfatto di come si è conclusa la giornata. Il grande forcing del suo team, infatti, oggi ha fatto staccare quello che alla vigilia sembrava essere il suo principale rivale, Egan Bernal, e con una squadra così forte non lo impensieriscono nemmeno i quattro secondi persi per via degli abbuoni dal capitano della UAE.

Ovviamente avrei voluto vincere oggi – ha ammesso dopo il traguardo – Comunque è una buona giornata per noi, il team ha fatto un grande lavoro. Il ciclismo non è uno sport individuale ed io ho una squadra molto, molto forte. Sarebbe stato meglio guadagnare quattro secondi, ma ero un po’ troppo corto e sono contento di quello che ho fatto”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.