Primož Roglič

I Numeri del 2019: tra i capitani brillano Primoz Roglič e Julian Alaphilippe. Sorpresa Tadej Pogačar, flop Romain Bardet

Quanto hanno corso e quanto è stato qualitativo il rendimento dei capitani delle formazioni World Tour nel 2019? Il terzo appuntamento della rubrica “I Numeri del 2019” è dedicato al percorso stagionale degli uomini di punta delle squadre del massimo circuito. Per redigere questo bilancio abbiamo preso in esame il …

Leggi tutto »

Tokyo 2020, anche Primož Roglič ha provato il percorso olimpico

Dopo Chris Froome, Michal Kwiatkowski, Romain Bardet e Jakob Fuglsang, anche Primoz Roglic ha approfittato della trasferta giapponese per poter effettuare una ricognizione sul percorso dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il corridore della Jumbo-Visma, infatti, il giorno dopo il terzo posto ottenuto al Criterium Saitama 2019, ha voluto provare direttamente la strada verso il Monte …

Leggi tutto »

Jumbo-Visma, Primoz Roglic pensa al Tour e sfida la Ineos: “Non abbiamo paura di loro, possiamo lottare per i tre GT”

Primoz Roglic verso il Tour de France 2020. Se il percorso della Grande Boucle sembra forse meno adatto a lui rispetto a quello del Giro d’Italia, il corridore sloveno appare più indirizzato verso la partecipazione al secondo GT stagionale, anche se ovviamente per il momento la questione è ancora aperta …

Leggi tutto »

UCI WorldRanking 2019: trionfo finale di Primoz Roglic, Deceuninck e Belgio. Viviani nono, Italia 2ª, Spagna resiste

Manca forse la classifica più attesa, ma con la conclusione del 2019 cominciano ad essere ufficiali i vincitori dell’UCI WorldRanking. Premiato ieri al Gran Galà del Ciclismo, Primoz Roglic (Jumbo-Visma) conquista dunque la Classifica Individuale con 4705,28 punti davanti a Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep) e Jakob Fuglsang (Astana), un podio rimasto …

Leggi tutto »

Pagelle Il Lombardia 2019: Bauke Mollema coglie l’attimo, Alejandro Valverde e gli altri no – Adam Yates si salva, Italia a picco

Bauke Mollema (Trek-Segafredo), 10: Giornata perfetta, a coronare la condotta di gara aggressiva della Trek-Segafredo. Consapevole di non essere il grande favorito, manda all’attacco i compagni per far lavorare le altre squadre, sacrificando prima Skujins nella fuga di giornata e poi un generoso Giulio Ciccone (7,5) sul Muro di Sormano e …

Leggi tutto »