© Milano - Torino

Milano-Torino 2019, Michael Woods conquista Superga davanti ad Alejandro Valverde

Grande vittoria per Michael Woods alla Milano-Torino 2019. Il corridore canadese, che è stato colui che ha acceso la miccia nell’ascesa finale del colle di Superga, ha anticipato nelle ultime centinaia di metri il gruppetto che si era selezionato nei chilometri conclusivi, sorprendendo Alejandro Valverde (Movistar), a cui non è bastata una lunga volata finale per chiudere il gap che ormai si era formato. Completa il podio Adam Yates (Mitchelton-Scott), in una top ten che non vede alcun corridore italiano. Per il capitano della Education First si tratta della seconda vittoria stagionale dopo il successo nella seconda tappa dell’Herald Sun Tour a inizio stagione, la quarta in carriera.

Con una nebbia e una forte umidità che chiama la pioggia, i corridori sembrano voler tornare a casa il prima possibile e sin dal chilometro zero il ritmo è altissimo. Tra i più attivi c’è Valerio Agnoli (Bahrain-Merida), che vuole farsi notare in questo finale di stagione, ma il corridore laziale non riesce a portare via l’azione giusta. A provarci è anche Marco Canola (Nippo-Fantini-Faizanè), ma è il suo compagno Joan Bou a dare la scintilla alla fuga di giornata.

Lo spagnolo guadagna qualche metro dopo cinque chilometri di corsa, venendo rapidamente raggiunto da Daniel Savini (Bardiani-CSF) e Remi Cavagna (Deceuninck-QuickStep), ai quali non tardano ad aggiungersi anche Joey Rosskopf (CCC) e Nicolas Dalla Valle (UAE Team Emirates), formando così un quintetto alla testa della corsa. Scosso da una caduta che costringe Manuele Mori (UAE Team Emirates) al ritiro in quella che rischia di essere una delle ultime corse della sua carriera, il gruppo rallenta e lascia andare i fuggitivi, concedendo rapidamente un vantaggio massimo di 5’55” dopo 30 chilometri di corsa.

A quel punto in gruppo sono Education First e Movistar a portarsi davanti, iniziando una lenta ma inesorabile rimonta. Il distacco comincia così a calare in maniera regolare, metro dopo metro, secondo dopo secondo. Nella seconda metà di corsa si porta davanti anche Filippo Ganna (Ineos), dando il suo contributo in un inseguimento che a quel punto si fa più deciso, con il ritardo del gruppo che scende per la prima volta sotto i quattro minuti a 50 chilometri dalla conclusione. Malgrado una nuova caduta, il gruppo continua il suo forcing guadagnando un altro minuto in poco più di dieci chilometri.

Il plotone ormai ha nel mirino i cinque davanti e, quando inizia la prima ascesa al colle di Superga, ai fuggitivi resta ormai poco più di un minuto. Cavagna decide così di staccare i compagni di fuga, che vengono ripresi in fretta, e riesce a resistere fin quasi allo scollinamento, quando viene raggiunto dal gruppo tirato da Tao Geoghegan Hart (Ineos). Sulla discesa seguente non accade nulla e si arriva così agli ultimi 5 chilometri, quando si riprende nuovamente a salire verso Superga. Il primo a scattare è Jakob Fuglsang (Astana), ma subito Mike Woods fa capire di essere in giornata, riuscendo ad avvantaggiarsi insieme a Jack Haig (Mitchelton-Scott) e Gorka Izagirre (Astana).

Il canadese, però, rimane in fretta da solo, anche se poco dopo viene raggiunto da David Gaudu (Groupama-FDJ); questi due uomini riescono a guadagnare qualche metro su un gruppetto composto dagli altri grandi favoriti come Alejandro Valverde (Movistar), Adam Yates (Mitchelton-Scott) ed Egan Bernal (Ineos), che riesce a ricucire il gap. Seguono altri scatti, soprattutto di Woods e Gaudu, con il francese che prova più volte a staccare tutti spendendo moltissimo, ma ai -500 i cinque più forti si riuniscono nuovamente; a quel punto, il favorito pare Valverde ma, ai -350 metri dall’arrivo, Woods piazza lo scatto decisivo, andando così a prendersi la vittoria.

Risultato Milano – Torino 2019

1 WOODS Michael EF1 4h 03’ 48” 0’ 00”
2 VALVERDE Alejandro MOV 4h 03’ 48” 0’ 00”
3 YATES Adam MTS 4h 03’ 53” 0’ 05”
4 BENOOT Tiesj LTS 4h 03’ 58” 0’ 10”
5 GAUDU David GFC 4h 03’ 58” 0’ 10”
6 BERNAL GOMEZ Egan Arley INS 4h 03’ 58” 0’ 10”
7 MOLLEMA Bauke TFS 4h 04’ 11” 0’ 23”
8 FUGLSANG Jakob AST 4h 04’ 21” 0’ 33”
9 RIVERA SERRANO Kevin ANS 4h 04’ 21” 0’ 33”
10 MAS NICOLAU Enric DQT 4h 04’ 26” 0’ 38”
11 IZAGIRRE INSAUSTI Ion AST 4h 04’ 26” 0’ 38”
12 HAIG Jack MTS 4h 04’ 26” 0’ 38”
13 KELDERMAN Wilco SUN 4h 04’ 28” 0’ 40”
14 MAJKA Rafal BOH 4h 04’ 28” 0’ 40”
15 IZAGIRRE INSAUSTI Gorka AST 4h 04’ 28” 0’ 40”
16 BRAMBILLA Gianluca TFS 4h 04’ 28” 0’ 40”
17 DE LA PARTE Victor CPT 4h 04’ 31” 0’ 43”
18 FORMOLO Davide BOH 4h 04’ 34” 0’ 46”
19 HIRSCHI Marc SUN 4h 04’ 47” 0’ 59”
20 ROSA Diego INS 4h 04’ 59” 1’ 11”
21 CICCONE Giulio TFS 4h 04’ 59” 1’ 11”
22 MOLARD Rudy GFC 4h 04’ 59” 1’ 11”
23 GESCHKE Simon CPT 4h 05’ 10” 1’ 22”
24 BUCHMANN Emanuel BOH 4h 05’ 10” 1’ 22”
25 COSTA Rui UAD 4h 05’ 22” 1’ 34”
26 BETANCUR Carlos MOV 4h 05’ 24” 1’ 36”
27 CRAS Steff TKA 4h 05’ 24” 1’ 36”
28 MASNADA Fausto ANS 4h 05’ 24” 1’ 36”
29 ZOIDL Riccardo CPT 4h 05’ 24” 1’ 36”
30 PERNSTEINER Hermann TBM 4h 05’ 30” 1’ 42”
31 RIABUSHENKO Aleksandr UAD 4h 05’ 30” 1’ 42”
32 RAVANELLI Simone ANS 4h 05’ 32” 1’ 44”
33 STETINA Peter TFS 4h 05’ 33” 1’ 45”
34 GILBERT Philippe DQT 4h 05’ 48” 2’ 00”
35 BONGIORNO Francesco Manuel NSK 4h 06’ 08” 2’ 20”
36 KANGERT Tanel EF1 4h 06’ 08” 2’ 20”
37 MÄDER Gino TDD 4h 06’ 23” 2’ 35”
38 FERNANDEZ Ruben MOV 4h 06’ 54” 3’ 06”
39 HOULE Hugo AST 4h 06’ 54” 3’ 06”
40 PETILLI Simone UAD 4h 07’ 12” 3’ 24”
41 GABBURO Davide NSK 4h 07’ 38” 3’ 50”
42 POWER Rob SUN 4h 07’ 52” 4’ 04”
43 BAIS Mattia ANS 4h 08’ 44” 4’ 56”
44 SCHÖNBERGER Sebastian NSK 4h 08’ 53” 5’ 05”
45 GESBERT Elie PCB 4h 09’ 11” 5’ 23”
46 MARCZYNSKI Tomasz LTS 4h 09’ 14” 5’ 26”
47 WYSS Danilo TDD 4h 09’ 36” 5’ 48”
48 FRANKINY Kilian GFC 4h 09’ 36” 5’ 48”
49 NIEVE ITURRALDE Mikel MTS 4h 09’ 36” 5’ 48”
50 COVILI Luca BRD 4h 09’ 36” 5’ 48”
51 MAISON Jérémy PCB 4h 09’ 36” 5’ 48”
52 CAICEDO Jonathan EF1 4h 09’ 36” 5’ 48”
53 MUÑOZ GIRALDO Daniel ANS 4h 09’ 36” 5’ 48”
54 HOWES Alex EF1 4h 09’ 36” 5’ 48”
55 TEN DAM Laurens CPT 4h 09’ 36” 5’ 48”
56 MADOUAS Valentin GFC 4h 10’ 17” 6’ 29”
57 CATALDO Dario AST 4h 11’ 04” 7’ 16”
58 GREGAARD WILSLY Jonas AST 4h 11’ 04” 7’ 16”
59 ROSSKOPF Joseph CPT 4h 11’ 04” 7’ 16”
60 HOWSON Damien MTS 4h 11’ 44” 7’ 56”
61 NOVAK Domen TBM 4h 11’ 44” 7’ 56”
62 GEOGHEGAN HART Tao INS 4h 11’ 50” 8’ 02”
63 ARASHIRO Yukiya TBM 4h 12’ 21” 8’ 33”
64 MARTINELLI Davide DQT 4h 12’ 21” 8’ 33”
65 DOLEATTO Aurélien PCB 4h 12’ 21” 8’ 33”
66 ARMEE Sander LTS 4h 12’ 51” 9’ 03”
67 OWSIAN Lukasz CPT 4h 12’ 51” 9’ 03”
68 SUTHERLAND Rory UAD 4h 12’ 54” 9’ 06”
69 BATTAGLIN Enrico TKA 4h 12’ 59” 9’ 11”
70 FABBRO Matteo TKA 4h 13’ 03” 9’ 15”
71 CARBONI Giovanni BRD 4h 13’ 03” 9’ 15”
72 HARDY Romain PCB 4h 13’ 03” 9’ 15”
73 NAVARRO GARCIA Daniel TKA 4h 13’ 03” 9’ 15”
74 HIGUITA GARCIA Sergio Andres EF1 4h 13’ 03” 9’ 15”
75 BENEDETTI Cesare BOH 4h 13’ 03” 9’ 15”
76 KOCHETKOV Pavel TKA 4h 13’ 03” 9’ 15”
77 VALGREN ANDERSEN Michael TDD 4h 13’ 03” 9’ 15”
78 CAVAGNA Rémi DQT 4h 13’ 03” 9’ 15”
79 ZARDINI Edoardo NSK 4h 13’ 35” 9’ 47”
80 ZACCANTI Filippo NIP 4h 13’ 35” 9’ 47”
81 GONZÁLEZ Roberto NSK 4h 15’ 23” 11’ 35”
82 CASTRILLO ZAPATER Jaime MOV 4h 16’ 58” 13’ 10”
83 MOINARD Amael PCB 4h 16’ 58” 13’ 10”
84 BARBERO Carlos MOV 4h 16’ 58” 13’ 10”
85 FORTUNATO Lorenzo NSK 4h 16’ 58” 13’ 10”
86 NIBALI Antonio TBM 4h 16’ 58” 13’ 10”
87 VENTER Jaco TDD 4h 16’ 58” 13’ 10”
88 AGNOLI Valerio TBM 4h 17’ 34” 13’ 46”
89 BOU COMPANY Joan NIP 4h 18’ 58” 15’ 10”
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.