Presentazione Percorso e Favoriti Milano – Torino 2019

La Milano – Torino 2019 aggiunge anche quest’anno uno spettacolare tassello all’avvicinamento a Il Lombardia, aprendo il “Trittico d’autunno” di cui fa parte anche il Gran Piemonte. I corridori partiranno infatti da Magenta, alle porte di Milano, per giungere nel capoluogo torinese dove scaleranno per due volte la salita che porta alla Basilica di Superga. Il lotto delle squadre partecipanti è anche qui altissimo, con 16 UCI WorldTeams e cinque formazioni Professional ad animare una corsa che non ha nulla da invidiare a molte classiche WorldTour. Si tratta della corsa più antica del mondo, essendo nata addirittura nel 1876, e taglia quest’anno il traguardo delle 100 edizioni. Costante Girardengo, con 5 vittorie, detiene ancora il record di questa corsa, mentre il campione uscente è il francese Thibaut Pinot, che l’anno scorso vinse poi anche Il Lombardia.

ORARIO DI PARTENZA: 12:05
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:13-16:39
DIRETTA TV: RaiSport+ / RaiPlay: 14:30-17:00Eurosport 1: 14:45-16:30  Eurosport Player: 15:30-16:45

HASHTAG UFFICIALE:#MilanoTorino

Albo d’oro recente Milano – Torino

2018 | PINOT Thibaut
2017 | URÁN Rigoberto
2016 | LÓPEZ Miguel Ángel
2015 | ROSA Diego
2014 | CARUSO Giampaolo
2013 | ULISSI Diego
2012 | CONTADOR Alberto
2007 | DI LUCA Danilo
2006 | ASTARLOA Igor
2005 | SACCHI Fabio

Percorso Milano – Torino 2019

Magenta – Torino/Basilica di Superga (179,0 km)

Il percorso si accorcia di 21 chilometri rispetto alla passata edizione, lasciando però del tutto inalterate le fasi salienti, con la prima scalata del Colle di Superga che verrà completata a 19,5 chilometri dall’arrivo. Dopo la partenza, si transiterà per la provincia di Pavia e poi quella di Alessandria, prima di di giungere in quella di Torino. Una lunga fase pianeggiante che difficilmente potrà rivelarsi rilevante per il risultato finale, a meno di clamorosi errori di calcolo e tatticismi da parte delle formazioni più quotate.

Al chilometro 155,2, dopo essere transitati lungo Corso Casale, si comincerà quindi a salire verso il Colle di Superga. Una prima ascesa che non è completa, visto che non si passa per il traguardo ma si svolta leggermente prima per poter affrontare una rapida discesa che in men che non si dica riporterà i corridori ai piedi della salita. Superata anche la discesa, si ricomincerà a salire al chilometro 174,1 per i tortuosi finali 4,9 chilometri al 9,1% di pendenza media, con una punta nella parte centrale del 14%.

Favoriti Milano – Torino 2019

Clicca qui per la startlist

La Milano-Torino è corsa per scalatori puri e quindi la lotta per il successo sarà molto accesa, soprattutto negli ultimi chilometri. La squadra più quotata per il successo è la EF Education First, che piazza in prima fila ancora una volta Sergio Higuita, molto positivo anche alla Tre Valli, e Michael Woods. Rivedremo all’opera anche i fuoriclasse della Movistar, in primis Alejandro Valverde e Mikel Landa, la cui freschezza su un arrivo così duro è però tutta da decifrare. Il Team INEOS torna poi a correre per vincere, con una formazione più che solida capitanata da Egan Bernal e condita da uomini di alto valore quali Tao Geoghegan Hart, Diego Rosa e Ivan Sosa.

La Trek-Segafredo proverà ad agguantare la vittoria sfuggita nelle ultime corse puntando principalmente su Giulio Ciccone e Bauke Mollema. Reduce da una Tre Valli deficitaria, la BORA-hansgrohe va in cerca di riscatto affidandosi principalmente a Rafal Majka, apparentemente il più in forma dei suoi. Formazione offensiva invece per la Deceuninck-Quick-Step che può contare sull’estro di tre attaccanti di razza quali Philippe Gilbert, Bob Jungels e Rémi Cavagna. Tiesj Benoot e Tim Wellens (Lotto Soudal), entrambi in top ten oggi a Varese, puntano a migliorare ulteriormente qui a Torino, così come Adam Yates (Mitchelton-Scott) che sbarca in Italia dopo il convincente successo alla CRO Race. La UAE Team Emirates si affida invece alla freschezza di Simone Petilli e all’esperienza di Rui Costa.

Altri corridori in grado di emergere sulle pendenze di Superga sono David Gaudu (Groupama-FDJ), Jakob Fuglsang (Astana), Hermann Pernsteiner (Bahrain-Merida), Victor de la Parte (CCC Team), Warren Barguil (Arkea-Samsic), Roman Kreuziger (Dimension Data), Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin) e Rob Power (Team Sunweb).

Per quanto riguarda le squadre italiane, Fausto Masnada e Simone Ravanelli guidano la Androni-Sidermec, un Lorenzo Rota in ottima forma la Bardiani-CSF, Francesco Manuel Bongiorno la Neri Sottoli-Selle Italia-KTM e Alejandro Osorio la NIPPO-Vini Fantini-Faizanè,

Borsino dei Favoriti Milano – Torino 2019

***** Egan Bernal
**** Sergio Higuita, Adam Yates
*** Alejandro Valverde, Jakob Fuglsang, David Gaudu
** Tao Geoghegan Hart, Hermann Pernsteiner, Tim Wellens, Giulio Ciccone
* Fausto Masnada, Rob Power, Wilco Kelderman, Bauke Mollema, Bob Jungels

Meteo Previsto Milano – Torino 2019

Cielo parzialmente nuvoloso. Possibilità di precipitazioni: 15%. Umidità relativa: 85%. Vento: direzione NNO fino a 6 km/h. Temperatura prevista: minima 9° C, massima 16° C.

Altimetria e Planimetria Milano – Torino 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.