© Sirotti

Milano-Torino 2019, successo di spessore per Michael Woods: “È senza dubbio la più importante vittoria in una corsa di un giorno”

Il canadese Michael Woods, dopo essersi riposato ieri alla Tre Valli Varesine, ha dato tutto oggi alla Milano-Torino 2019 dando prova di una forma invidiabile. Già secondo pochi giorni fa al Giro dell’Emilia, oggi ha scardinato nel finale la resistenza di Alejandro Valverde e Adam Yates andando a conquistare un’altra gara importante in vista del Lombardia. Lo scalatore della EF Education First si conferma uno specialista dei finali di stagione, periodo nel quale riesce generalmente a dare il meglio di sé, come dimostrato dal bronzo iridato di Innbsruck dell’anno passato e dall’ottima Vuelta disputata nel 2017.

“Mi piace essere il rappresentante di spicco del Canada nel WorldTour, quando sento il mio inno Nazionale è un momento speciale, sono orgoglioso di quello che faccio – spiega ai microfoni di Cycling Pro Net – Questa è senza dubbio la più importante vittoria in una corsa di un giorno della mia carriera, ne sono orgoglioso ed è frutto del duro lavoro svolto dalla squadra oggi”. Nel finale ha attaccato più volte, rischiando di andare fuori giri, ma alla fine la tattica aggressiva ha pagato: “Ho seguito il mio istinto, attaccare è stata una grande scommessa ma questa è una salita che premia chi continua ad attaccare”.

A questo punto non può più nascondersi in vista del Lombardia di sabato: “Certo, ora devo essere tra i favoriti, ma penso ancora che Primoz Roglic sia il favorito, è andato fortissimo all’Emilia e alla Tre Valli Varesine. Sarà lui l’uomo da battere“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.