Analisi Percorso Giro dei Paesi Baschi 2021

Dopo un anno di assenza, torna in calendario il Giro dei Paesi Baschi. In programma dal 5 al 10 aprile, la corsa spagnola proporrà come di consueto un percorso piuttosto movimentato nelle sue sei frazioni, con tappe che non supereranno i 200 chilometri ma che quasi tutti i giorni presenteranno continui saliscendi e diverse salite non troppo lunghe, ma dalle pendenze interessanti. Attesa, come sempre, una partecipazione di alto livello, con i migliori uomini da gare a tappe che saranno sicuri protagonisti e che avranno la possibilità di regalare spettacolo dall’inizio alla fine, complici anche i pochi impegni in questo inizio di stagione nei quali mettersi in mostra.

Percorso Giro dei Paesi Baschi 2021

Come nell’ultima edizione disputata, quella del 2019, la prima giornata di gara vedrà il gruppo affrontare una prova a cronometro. Saranno 13,9 i chilometri da percorrere in quel di Bilbao, capoluogo della Biscaglia e città da poco designata a sede del Grand Depart del Tour de France 2023, dove sin dalla partenza si inizierà a salire per raggiungere il GPM di terza categoria di Santo Domingo, ascesa di 2600 metri con tratti all’11% di pendenza. Dopo lo scollinamento, la strada scenderà in maniera abbastanza irregolare fino a circa due chilometri e mezzo dalla conclusione ma, dopo un tratto pianeggiante, si impennerà nuovamente nei 400 metri conclusivi, dove i corridori incontreranno una breve rampa finale che presenterà una pendenza massima del 19%, che potrebbe favorire maggiormente gli uomini esplosivi e penalizzare gli specialisti più puri.

Il giorno seguente, la prima frazione in linea prenderà il via da Zalla e, sebbene nella prima metà dei 154,8 chilometri previsti venga proposto un tracciato piuttosto semplice, il dislivello totale sarà di 2500 metri. Saranno infatti soprattutto gli 80 chilometri finali a presentare le difficoltà maggiori, con i GPM di San Cosme e Bezi (più altre due salite non registrate) da affrontare prima dell’ascesa di seconda categoria di La Asturiana, lunga 7400 metri, dove probabilmente vedremo muoversi chi vorrà provare a vincere la tappa. Lo scollinamento avverrà infatti a soli 14 chilometri dal traguardo di Sestao, ma la strada non sarà tutta in discesa fino all’arrivo dato che anche qui, come nella cronometro inaugurale, all’interno dell’ultimo chilometro sarà presente un breve strappo conclusivo, che potrebbe favorire ancora i corridori esplosivi.

Anche nella terza frazione, di 167,7 chilometri da Amurrio a Laudio/Ermualde, le difficoltà maggiori saranno concentrate nel finale. Nella prima parte, tuttavia, sarà comunque presente qualche saliscendi (come in molti dei percorsi proposti dalle gare nei Paesi Baschi) e due GPM non troppo impegnativi, Altube e La Tejera. Ad animare la tappa, però, saranno principalmente gli ultimi 23 chilometri, all’interno dei quali si susseguiranno una breve ascesa non repertoriata, il GPM di seconda categoria di Malkuartu e, soprattutto, la salita conclusiva di Santa Maria del Yermo (Ermualde), 3100 metri con pendenza media superiore al 10%, dove con buona probabilità assisteremo allo scontro diretto tra gli uomini di classifica.

Le difficoltà non mancheranno anche nella Vitoria-Gasteiz – Hondarribia, tappa più lunga di questa edizione della corsa con i suoi 189,2 chilometri. Di questi, i primi 140 sono quelli meno impegnativi, dato che presenteranno lunghi tratti di strada in discesa interrotti solo dai GPM di Deskarga e Alkiza. Gli ultimi 50, invece, proporranno l’ascesa del Jaizkibel, salita simbolo della Clasica San Sebastian, seguita poi dalle importanti pendenze del GPM di prima categoria di Erlaitz, dalla cui cima mancheranno 22 chilometri all’arrivo, buona parte dei quali in discesa. Quest’ultima asperità potrà sicuramente costituire un ottimo trampolino di lancio per chi vorrà provare a conquistare il successo di giornata. Buone, comunque, le possibilità di assistere a due corse in una: per la vittoria di tappa con i fuggitivi, per la classifica generale con i big.

La quinta frazione, invece, può sicuramente essere considerata la più facile della settimana. Nonostante qualche asperità, tra cui lo strappo di Mendexa, i primi 110 chilometri dopo il via da Hondarribia non proporranno infatti grandi difficoltà; saranno soprattutto la salita di Gontzagaraigana e quella di Urkaregi, comunque abbastanza brevi, a movimentare la giornata. Lo scollinamento dell’ultimo GPM, tuttavia, avverrà a circa 30 chilometri dalla conclusione, tutti quasi completamente pianeggianti fino al traguardo di Ondarroa, perciò se in gruppo saranno presenti degli sprinter potranno tentare di sfruttare questa occasione al meglio cercando di tener chiusa la corsa con le loro squadre.

Il gran finale si avrà con una breve tappa di 111,9 chilometri che promette grande spettacolo visto che saranno presenti ben sette GPM (di cui tre di prima categoria), che faranno sicuramente selezione tra i corridori. Sin dalla partenza da Ondarroa, infatti, si susseguiranno le salite di Arribinieta, Elkorrieta, Azurki, Elosua-Gorla e, superata la metà del percorso, l’ascesa di Krebelin, tutte asperità non troppo lunghe ma comunque impegnative. Negli ultimi 25 chilometri, poi, si scalerà il Trabakua e, soprattutto, la salita conclusiva di Usartza, 4500 metri con pendenze costantemente in doppia cifra, che porterà il gruppo fino al classico traguardo in discesa di Arrate, a soli 2,4 chilometri dallo scollinamento. Una giornata nella quale gli uomini di classifica saranno chiamati a dare tutto e in cui, se i distacchi dovessero essere minimi, sarà possibile vedere cambiamenti anche ai piani alti della generale.

Tappe Giro dei Paesi Baschi 2021

Lunedì 5 Aprile – 1ª Tappa: Bilbao – Bilbao (13,9 km, cronometro individuale)
Martedì 6 Aprile – 2ª Tappa: Zalla – Sestao (154,8 km)
Mercoledì 7 Aprile – 3ª Tappa: Amurrio – Laudio/Ermualde (167,7 km)
Giovedì 8 Aprile – 4ª Tappa: Vitoria-Gasteiz – Hondarribia (189,2 km)
Venerdì 9 Aprile – 5ª Tappa: Hondarribia – Ondarroa (160,2 km)
Sabato 10 Aprile – 6ª Tappa: Ondarroa – Arrate (111,9 km)

Altimetrie e Planimetrie Giro dei Paesi Baschi 2021

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.