© LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi

Giro d’Italia 2021, il percorso ufficiale (Altimetrie e Planimetrie)

Ormai ci siamo, è giunto il momento di conoscere il percorso ufficiale del Giro d’Italia 2021. Giù il sipario sulle tre settimane che formeranno il primo GT stagionale, quest’anno in programma dall’8 al 30 maggio, componendo un disegno a lungo atteso e più volte modificato nel corso di questi mesi preparatori, in cui vi abbiamo costantemente aggiornato raccogliendo le più recenti indiscrezioni. La Corsa Rosa sarebbe dovuta inizialmente partire dalla Sicilia, poi è emersa l’ipotesi Budapest, seguita da numerose indiscrezioni, fino alla presentazione delle scorse settimane in cui la scelta è ricaduta su Torino, capoluogo di un Piemonte grande protagonista di questa edizione che si chiuderà ancora una volta a Milano, con una cronometro che sancirà definitivamente chi potrà alzare al cielo il Trofeo Senza Fine. In seguito alla presentazione ufficiale che si è svolta in diretta RAI, andiamo a scoprire quello che dunque sarà il percorso del Giro d’Italia 2021.

Percorso ufficiale Giro d’Italia 2021

Ormai certe da inizio febbraio le prime frazioni, che compongono la Grande Partenza. Il Giro d’Italia 2021 partirà dunque da Torino, con una crono individuale di nove chilometri che vedrà formarsi i primi distacchi e assegnerà la prima Maglia Rosa. Sempre in Piemonte le due giornate successive, con una frazione pianeggiante da Stupinigi a Novara, con 173 chilometri che prevedono uno sprint, mentre sarà più movimentata la terza frazione, che propone 187 chilometri da Biella a Canale. Tre GPM e un finale mosso aprono la corsa a vari scenari, rappresentando anche le prime insidie di un percorso che non mancherà anche quest’anno di proporre trappole.

Prima settimana

Dopo il Piemonte arriva l’approdo in Emilia Romagna, altra regione che si appresta ad essere grande protagonista nel percorso del Giro d’Italia 2021. Si comincerà con la Piacenza – Sestola, tappa che potrebbe offrire qualche spunto interessante, prima di una più placida Modena – Cattolica. La discesa lungo la dorsale adriatica proseguirà con una movimentata frazione fra Grotte di Frasassi e Ascoli, in cui non mancheranno le insidie, così come sarà meglio non pensare che sarà tutto semplice il giorno successivo tra Notaresco e Termoli.

Il punto più a Sud di questa edizione si raggiungerà dunque a Foggia, nell’estremità nord della Puglia, da dove si ripartirà per una non banale frazione in direzione di Guardia Sanframondi, con strade strette e sinuose che possono riservare qualche sorpresa. La prima, lunga, settimana si concluderà dunque in Abruzzo, con un arrivo in salita a Campo Felice, al termine di una non durissima frazione da Castel di Sangro (ma tempo per le montagne ce ne sarà). La prima settimana si concluderà con la frazione che da L’Aquila porterà il gruppo a Foligno.

Seconda Settimana

Variegata e interessante si propone la seconda settimana, che riparte dall’Umbria, da Perugia, che ospiterà la ripartenza verso Montalcino, per l’attesa frazione con le Strade Bianche, un momento che potrebbe rivelarsi decisivo per l’economia della Corsa Rosa. Una suggestiva ripartenza da Siena porterà poi il gruppo nuovamente in Emilia, con l’arrivo a Bagno di Romagna e la ripartenza il giorno successivo da Ravenna, in direzione di Verona (altri omaggi a Dante Alighieri, dopo un passaggio per Firenze – con Sesto Fiorentino che garantirà anche un pensiero ad Alfredo Martini, per i 700 anni della morte del Sommo Poeta).

Arrivati in Veneto, si comincia a stagliare l’ombra delle grandi montagne. Il giorno successivo si partirà così da Padova per affrontare uno dei grandi mostri sacri degli scalatori, ovvero lo Zoncolan, che sarà il grande protagonista del secondo week-end. L’arrivo sulle tremende rampe della salita friulana è un altro dei grandi momenti del percorso del Giro d’Italia 2021, preludio a una terza settimana dalla quale ci si aspetta moltissimo. Attenzione comunque anche il giorno successivo ad una suggestiva tappa transfrontaliera tra Grado e Gorizia, in cui le fatiche del giorno precedente potrebbero far perdere lucidità ed esplosività nei momenti giusti. Prima dell’ultimo giorno di riposo, i corridori affronteranno il temuto tappone, con i suoi 5700 metri di dislivello, che li porterà da Sacile a Cortina, con una tappa che presenterà le ascese di Fedaia, Pordoi (Cima Coppi di questo Giro) e Giau, in cui si omaggeranno gli sport invernali (con i recenti mondiali, ma ancor più pensando alle prossime Olimpiadi).

Terza Settimana

Dopo il meritato giorno di riposo, per quello affrontato ma ancor più in vista di quel che arriverà, si riparte subito puntando in alto. Il gruppo ripartirà da Canazei in direzione di Sega di Ala, un arrivo che potrebbe rivelarsi decisivo, in cui i corridori potrebbero darsi una delle battaglie più importanti, anche considerando che il giorno dopo si prevede l’ultima frazione per velocisti, con l’arrivo posto a Stradella al termine di una tappa in partenza da Rovereto che, con i suoi 228 chilometri, sarà la più lunga di questo Giro d’Italia.

A seguire altre due tappe di montagna con gli arrivi all’Alpe di Mera, in provenienza da Busto Arsizio, e all’Alpe Motta, al termine di una tappa in partenza da Verbania che promette battaglia in quanto ultima occasione per gli scalatori. Gli uomini di classifica avranno tuttavia ancora un giorno per definire la propria posizione. Dopo i nove chilometri della prima tappa, il percorso del Giro d’Italia 2021 si chiude con una seconda cronometro individuale, da Senago a Milano, l’ultima opportunità per sancire il vincitore del #Giro104 e chi farà scrivere il proprio nome sul Trofeo Senza Fine.

Tappe Giro d’Italia 2021

Tappa Data Km Partenza-Arrivo Dislivello Difficoltà
8 maggio 9 Torino – Torino (crono) 50 **
9 maggio 173 Stupinigi – Novara 600 **
10 maggio 187 Biella – Canale 2100 ***
11 maggio 186 Piacenza – Sestola 1800 ***
12 maggio 171 Modena – Cattolica 200 *
13 maggio 150 Grotte di Frasassi – Ascoli 3400 ***
14 maggio 178 Notaresco – Termoli 1500 **
15 maggio 173 Foggia – Guardia Sanframondi 3400 ***
16 maggio 160 Castel di Sangro – Campo Felice (Rocca di Cambio) 3400 ****
10ª 17 maggio 140 L’Aquila – Foligno 1300 **
18 maggio
11ª 19 maggio 163 Perugia – Montalcino 2300 ****
12ª 20 maggio 209 Siena – Bagno di Romagna 3700 ***
13ª 21 maggio 197 Ravenna – Verona 200 *
14ª 22 maggio 205 Cittadella – Monte Zoncolan 3700 *****
15ª 23 maggio 145 Grado – Gorizia 1800 ***
16ª 24 maggio 212 Sacile – Cortina d’Ampezzo 5700 *****
25 maggio
17ª 26 maggio 193 Canazei – Sega di Ala 3400 ****
18ª 27 maggio 228 Rovereto – Stradella 600 **
19ª 28 maggio 178 Abbiategrasso – Alpe di Mera (Valsesia) 3400 ****
20ª 29 maggio 164 Verbania – Valle Spluga-Alpe Motta 4200 *****
21ª 30 maggio 29,4 Senago – Milano (crono) 100 ***
TOTALE 3450,4

Altimetrie e Planimetrie Giro d’Italia 2021

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.