© Carpathian Couriers Race

Bardiani-CSF, Alessandro Pessot: “Cercherò di imparare il più possibile”

La nostra rubrica alla scoperta dei Volti Nuovi del Gruppo proseguirà domani con Alessandro Pessot. Il corridore veneto affronterà la prima stagione da professionista con la maglia della Bardiani-CSF, dopo avere militato per gli ultimi tre anni nel Cycling Team Friuli. Il suo miglior risultato nel corso del 2018 è stato il secondo posto nel GP Kranj, in Slovenia, alle spalle dell’austriaco Daniel Auer. Giovane classe 1995, si definisce un “passista veloce” e si ispira a grandi campioni quali Petacchi, Wiggins, Cancellara, corridori con caratteristiche diverse “ma con tanta classe e un bello stile in bici”.

Corridore veloce, ma che si difende anche sulle brevi salite, nel 2017 ha vissuto i momenti più belli della propria carriera da dilettante, vincendo con grande caparbietà la Carpathia Couriers Path, vivendo “un’emozione unica” e riuscendo a “conservare la maglia l’ultimo giorno per soli 2 secondi”.

Nel corso di questi primi passi nel professionismo ha l’obiettivo di “imparare il più possibile” e di digerire il prima possibile la differenza di chilometraggio con le gare dilettantistiche, che sicuramente “si farà sentire”. Il calendario delle corse che affronterà è ancora in via di definizione, ma per il futuro spera di poter “partecipare ad una classica Belga per l’atmosfera che i tifosi creano in quelle occasioni”.

Per l’intervista completa con Alessandro Pessot, appuntamento a domani sera.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra! Scegli 20 corridori per il FantaClassiche di Primavera e vinci 1.000 €!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.