© Bardiani - CSF

Giotti Victoria, Andrea Guardini: “Potrò dimostrare che ho ancora qualcosa da dare a questo bellissimo sport”

Andrea Guardini è pronto ad iniziare una nuova avventura alla Giotti Victoria. La formazione Continental aveva annunciato l’ingaggio dello sprinter veronese pochi giorni fa, con il team manager Stefano Giuliani,che aveva parlato con entusiasmo del nuovo acquisto, ricordando di aver già lavorato in passato con il classe ’89. In un post sul suo profilo Facebook, che al momento rappresenta l’unico commento ufficiale del corridore alla notizia del suo trasferimento, anche Guardini ha ricordato come la presenza di Giuliani sia stata fondamentale nella scelta della sua futura squadra. Allo stesso tempo non sono mancati i ringraziamenti alla famiglia Reverberi che l’aveva riportato in Italia due anni fa alla Bardiani-Csf.

“Inizio così, ringraziando la famiglia Reverberi e tutto lo staff della Bardiani – CSF Pro Team per questi due anni trascorsi insieme – ha esordito il trentenne italiano – In questo biennio ho capito qualcosa in più di me e di come funziona lo strano ma bellissimo mondo del ciclismo. Ringrazio i mei compagni con cui ho condiviso le tante e lunghe trasferte asiatiche”.

Il continuo del post sono poi tante parole al miele per Stefano Giuliani, con il quale Guardini, che quest’anno ha conquistato solo una tappa al Tour of Qinghai Lake, spera di poter tornare a vincere con continuità: “Inizio il mio decimo anno da prof ritrovando un caro amico, mentore e ds. Un personaggio del mondo del ciclismo, che ammiro, stimo e con cui non ci si annoia mai! Fiero di poter lavorare ancora una volta con lui. Da gennaio in ammiraglia, mi seguirà Stefano Giuliani, e io insieme al Team GIOTTI Victoria potrò dimostrare che ho ancora qualcosa da dare a questo bellissimo sport”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.