Famenne Ardenne Classic 2022, sprint vincente di Axel Zingle!

Grande rimonta di Axel Zingle per conquistare la Famenne Ardenne Classic 2022. Il francese della Cofidis, al terzo successo stagionale, si è imposto allo sprint sul traguardo in leggera salita di Marche-en-Famenne superando negli ultimi metri il belga Amaury Capiot (Arkea-Samsic), autore di una lunga volata. Il podio di giornata viene completato da Oliver Naesen (Ag2r Citroen), terzo davanti a un altro corridore dell’Arkea, Hugo Hofstetter, mentre il favorito della vigilia Arnaud De Lie (Lotto Soudal) non ha potuto partecipare alla volata a causa di una scivolata avvenuta in una curva a circa 500 metri dall’arrivo.

Sotto una pioggia battente la corsa parte subito veloce, e rapidamente sei corridori riescono ad avvantaggiarsi nei confronti del gruppo. Si tratta di Gage Hecht (Human Powered Health), Maikel Zijlaard (VolkerWessels Cycling Team), Matthew Teggart (Wiv SunGod), Tim Marsman (Metec-SOLARWATT p/b Mantel), Emil Vinjebo (Riwal CyclingTeam) e Mark Stewart (Bolton Equities Black Spoke Pro Cycling), che arrivano a guadagnare poco più di tre minuti sul plotone, tirato soprattutto da Lotto Soudal e Intermarché-Wanty-Gobert. Il lavoro delle due squadre permette al gruppo di recuperare pian piano terreno, e ai -80 dalla conclusione il gap tra i battistrada e gli inseguitori è di 2’30”.

Entrando nel circuito finale, caratterizzato dalla Côte de Roy, gli attaccanti iniziano a perdere pezzi: davanti rimangono quindi Marsman, Stewart e Vinjebo con circa un minuto di vantaggio sul plotone. A 30 chilometri dall’arrivo anche Marsman alza bandiera bianca, ma l’avventura degli altri due fuggitivi rimasti non dura molto di più, e il gruppo torna compatto poco dopo l’ultimo passaggio sul traguardo, ai -24 dalla conclusione. A quel punto inizia subito la bagarre, che però ha l’unico effetto di scremare il plotone, che si presenta agli ultimi 10 chilometri forte di una quarantina di unità. Il finale vede diversi atleti tentare di evadere dal gruppo, ma gli unici a riuscirci sono Anthony Turgis (TotalEnergies) e Omer Goldstein (Israel-Premier Tech), che si avvantaggiano a meno di 5000 metri dal traguardo.

Arkea-Samsic e Lotto Soudal, però, fanno buona guardia e vanno a riprendere i due attaccanti in prossimità del cartello dei due chilometri alla conclusione, con la formazione belga che a quel punto si mette in testa per tenere alta l’andatura e mantenere nelle prime posizioni Arnaud De Lie. Tuttavia, proprio il giovane talento belga scivola in una curva a circa 500 metri dall’arrivo, gettando così al via le possibilità di lottare per la vittoria. Nel finale è quindi l’Arkea a lanciare la volata, presa in testa da Amaury Capiot: il belga sembra lanciato verso la vittoria, ma, a causa della strada in leggera salita, la sua pedalata si fa legnosa negli ultimi 50 metri, dove invece è brillante lo spunto di Axel Zingle (Cofidis), che supera Capiot e taglia il traguardo a braccia alzate.

Risultato Famenne Ardenne Classic 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button