Astana, ufficiale l’arrivo di Gianni Moscon fino al 2023: “Un passo importante per la mia carriera”

Gianni Moscon firma un biennale con la Astana. Ampiamente anticipato, il trasferimento vede così il corridore trentino lasciare la Ineos Grenadiers dopo sei stagioni per diventare uno degli uomini di riferimento della compagine kazaka, con la quale ha firmato un contratto biennale, nelle corse di un giorno. Professionista dal 2016 con la maglia del Team Sky, il 27enne di Trento ha ottenuto undici successi, tra i quali due titoli nazionali a cronometro e anche due vittore in brevi corse a tappe come Giro di Norvegia e Tour of Guangxi, raggiungendo inoltre importanti piazzamenti in svariate corse di un giorno come Parigi-Roubaix, Il Lombardia e ai Mondiali di Innsbruck e Harrogate, confermando un talento eclettico.

“Dopo sei anni nella stessa squadra, per me questo è un passo importante nella mia carriera – commenta il classe 1994 – Penso questa questa sia una sfida per me, una motivazione per continuare a crescere e una nuova esperienza che sono sicuro sarà vittoriosa. Nel corso di questi anni ho accumulato molta esperienza e ora vorrei usarla al meglio nella mia nuova squadra e nel nuovo ambiente. Per il mio primo anno alla Astana spero di essere il più utile possibile alla squadra, e, ovviamente, punterò anche a successi a livello personale. Spero di essere in grado di essere il più performante possibile nelle corse del massimo livello. Assieme alla mia nuova squadra, al general manager Alexandr Vinokourov, gli allenatori e i direttori sportivi dobbiamo ancora discutere per organizzare il programma della uova stagione. Ci sono un sacco di grandi e importanti corse nel calendario, quindi spero di potermi mettere alla prova e ottenere risultati importanti”.

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button