Elia Viviani, la sua Vallese di Oppeano gli dedica una statua

Vallese di Oppeano celebra il suo Elia Viviani. Il piccolo borgo in provincia di Verona ha reso oggi omaggio al campione olimpico di Rio 2016, che qui è cresciuto e ancora vive, dedicandogli una statua, inaugurata nella giornata odierna con una cerimonia a sorpresa. La statua, in acciaio serigrafato, riproduce a grandezza aumentata la sagoma stilizzata del corridore della Deceuninck – QuickStep mentre pedala all’interno dell’ovale di una pista, che si conclude nei cinque cerchi olimpici, il suo successo più prestigioso, ricordato anche con una scritta sul piedistallo, assieme a nome del paese di Vallese.

“Una bella giornata a Vallese di Oppeano, il mio paese natale, dove è stato inaugurato un monumento dedicato alla mia vittoria ai Giochi Olimpici di Rio 2016 – scrive il futuro corridore della Cofidis sui social – Un grande ringraziamento a tutta la comunità cittadina, spero di dare a tutti nuove emozioni a Tokyo 2020 e, perché no, un buon motivo per un nuovo monumento 😀”

Un omaggio che ha visto Viviani premiato davanti al suo fan club, la fidanzata Elena Cecchini e tutta la sua famiglia. Oltre al sindaco che ha voluto presenziare per celebrare il suo cittadino più conosciuto. “Dopo il trionfo con la conquista della medaglia d’oro alle Olimpiadi – ha detto il sindaco di Oppeano, Pierluigi Giaretta – la nostra amministrazione ha voluto realizzare un’opera che potesse ricordare il nostro concittadino Elia. E questa statua resterà nella storia del paese per celebrare una straordinaria impresa”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.