Parigi-Roubaix 2024, una brutta caduta coinvolge Elia Viviani e Jonathan Milan: escluse fratture per entrambi (aggiornamento)

Inizio sfortunato per gli italiani alla Parigi-Roubaix 2024. Una caduta nelle prime fasi della corsa ha infatti coinvolto diversi corridori, tra cui gli italiani Elia Viviani (INEOS Grenadiers), Jonathan Milan (Lil-Trek) ed Alberto Bettiol (EF Education-Easy Post). Mentre lo stesso Bettiol, insieme a Tim Merlier e Nils Politt, è riuscito a ripartire, Viviani e Milan sono stati costretti al ritiro nella speranza che non si siano procurati ferite gravi. A destare preoccupazione sono soprattutto le condizioni del veronese, che è stato trasportato in ospedale in ambulanza, mentre il friulano è salito sulla sua ammiraglia, preferendo non correre ulteriori rischi.

Sospiro di sollievo per entrambi, come emerge dalle successive comunicazioni delle squadre. Gli esami a cui Elia Viviani è stato sottoposto in ospedale per sospetto trauma al bacino e al cranio hanno infatti escluso la presenza di fratture e il campione olimpico di Rio 2016 è potuto tornare al bus della squadra senza conseguenze maggiori. Escluse fratture anche per l’oro di Tokyo 2020, che tuttavia ha riportato una sospetta lieve commozione cerebrale, oltre ad avere dolore a collo, testa e anca, riportando anche alcune abrasioni cutanee.

 

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio