© Groupama - FDJ

UAE Tour 2020, David Gaudu: “Sono arrivato cotto nel finale, non ne avevo più”

Nulla di fatto per David Gaudu nella quinta tappa dello UAE Tour 2020. Il corridore della Groupama ha provato ad attaccare più volte sulla salita di Jebel Hafeet, ma non è riuscito a far sua la tappa, andata poi a Tadej Pogacar, né a scalfire l’attuale terzo posto di Alexey Lutsenko, che ha comunque concesso al transalpino l’onore delle armi alla fine della tappa. Dopo aver tagliato il traguardo, lo scalatore francese ha ammesso di aver pagato nel finale tutti gli sforzi profusi nel corso della salita e di essere arrivato in cima senza energie, ma anche senza rimpianti.

“Ho dato il massimo – ha spiegato – Nello sprint finale ero cotto, non ne avevo più. Ma quando dai tutto, come ho fatto io oggi, non puoi avere rimpianti. Siamo soddisfatti della giornata, siamo riusciti a fare quello che ci eravamo detti nel briefing, ci abbiamo provato più volte, ma non ha funzionato”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.