© LaPresse

UAE Tour 2020, Alexey Lutsenko: “Deluso per il risultato, ma non ho rimpianti perché ho dato tutto e non ho commesso errori”

Alexey Lutsenko è deluso del risultato, ma orgoglioso per la sua prestazione dopo il secondo posto nella quinta tappa dello UAE Tour 2020. Il corridore dell’Astana, infatti, non è riuscito a prendersi la tappa, andata invece a Tadej Pogacar, bravo a battere allo sprint il kazako e il leader della corsa Adam Yates (che si era imposto in solitaria due giorni fa sullo stesso traguardo). Allo stesso tempo, però, l’ex iridato a livello Under 23 è riuscito a difendere il suo attuale posto sul podio, rispondendo ai vari attacchi di uno scatenato David Gaudu lungo la salita di Jebel Hafeet.

Ovviamente sono deluso perché oggi sono andato davvero vicino alla vittoria – ha esordito – Allo stesso tempo, però, so di non aver commesso errori e di aver dato tutto allo sprint, quindi non ho rimpianti. Non mi ero mai sentito così prima, ma oggi dopo aver tagliato il traguardo ero completamente esausto. Ho dato il massimo. È un peccato non aver vinto, ma posso andar fiero della mia prestazione su questa salita. Oggi mi sentivo molto meglio di due giorni fa, quando ho sentito il caldo, e quindi ho potuto ottenere un risultato migliore”.

Non è mancato, poi, il ringraziamento ai compagni di squadra, che hanno dato il loro contributo per permettergli di difendere il podio virtuale:“La tappa non è stata facile a causa del vento, poi mi sono dovuto fermare a cambiare bici per un guasto meccanico e ho speso molte energie per recuperare. Ringrazio la squadra per tutto il supporto di oggi e dell’intera settimana. […] Anche oggi sono stati sempre al mio fianco nel momento di difficoltà. Ai piedi della salita mi hanno portato davanti, piazzandomi perfettamente. L’obiettivo era la vittoria di tappa, ma allo stesso tempo dovevo proteggere il podio e quindi dovevo controllare Gaudu e Majka. Gaudu oggi andava davvero forte e ho dovuto rispondere a molti attacchi per difendere la mia posizione nella generale. Sono felice di aver conservato il mio terzo posto dopo una giornata così difficile. Certo, la corsa non è ancora finita e sono sicuro che le ultime saranno due tappe molto nervose. Ma con l’aiuto della squadra spero di riuscire ad ottenere il podio” .

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.