©ASO/Fabien Boukla

Trek-Segafredo, Vincenzo Nibali guarda avanti con Giro, Mondiali e Tokyo nel mirino: “Se mi sentirò come adesso, altro che ritirarmi”

Vincenzo Nibali pronto a ripartire. Massima concentrazione per il corridore della Trek – Segafredo che in queste settimane difficili ha spesso mostrato un lato di sé più rilassato e divertito rispetto a quello con cui siamo soliti vederlo pubblicamente alle corse. Un lato che difficilmente può esprimere quando è “mentalizzato diversamente” con “la competizione, lo stress e la pressione” che inevitabilmente lo circondano. “Davanti ad una webcam, invece, sono rilassato: lì sono quello che sono – sottolinea per Il Giornale ricordando divertito alcuni episodi di queste settimane, tra cui un balletto in pigiama – Quando arriva il momento ignorante non vedo perché non concederselo”.

Con l’avvicinarsi della ripresa, è inevitabile anche che bisogna anche ricominciare a tornare in un mindset diverso e qui lo Squalo dello Stretto non tarda a riprendere le abitudini del campione, ragionando sui grandi obiettivi stagionali, Giro d’Italia e Mondiali: “Strade Bianche il 1° agosto, poi tutta una serie di corse, con il Giro d’Italia ad ottobre (dal 3 al 20, ndr). La tripletta rosa? Certo che ci penso, così come al mondiale che spero si possa correre in Svizzera a Aigle-Martigny”.

Considerato “perfetto” per le sue caratteristiche, l’appuntamento iridato potrebbe tuttavia essere spostato a novembre se la Svizzera non dovesse autorizzare l’evento, prospettiva che ovviamente non riempe di gioia il messinese, al quale un percorso in Oman difficilmente potrebbe calzare così bene come quello attuale. Se l’accorciata stagione deve ancora iniziare, lo sguardo volge inevitabilmente comunque anche oltre, specie per quella corsa che doveva essere fulcro dell’anno, di cui invece ne è la grande assente.

Come tutti sappiamo, infatti, nel 2020 non ci saranno i Giochi di Tokyo 2020, ma la rassegna a cinque cerchi è ancora nel suo mirino. “L’oro olimpico di Rio mi è rimasto lì, dopo quella caduta nel finale che mi ha tagliato le gambe quando ero lanciato verso il traguardo”, ricorda con determinazione pensando ad un futuro che potrebbe anche non concludersi sportivamente nel 2021.

Se mi sentirò come adesso, con la stessa voglia e lo stesso entusiasmo tiro dritto – annuncia infatti sulle pagine del quotidiano milanese che fu di Indro Montanelli – Altro che ritirarmi!

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.