Strade Bianche 2021, Tadej Pogacar: “Ero al limite delle mie possibilità quando Van der Poel ha attaccato”

Tadej Pogacar è stato uno dei grandi protagonisti della Strade Bianche 2021. Il corridore della UAE Team Emirates, infatti, è rimasto a lungo nel gruppetto di testa che si è giocato il successo, staccandosi solo quando l’attacco di Mathieu van der Poel sull’ultimo tratto di sterrato ha fatto nascere l’azione a tre decisiva. Lo sloveno è comunque rimasto nel gruppo all’inseguimento ed è riuscito a chiudere in settima posizione, con un distacco di 54” dal corridore dell’Alpecin-Fenix, primo al traguardo. Un risultato comunque gradito al vincitore dell’ultimo Tour che, come Wout Van Aert, ha riconosciuto i meriti degli avversari.

“L’UAE Team Emirates ha corso bene per tutto il giorno, pedalando attivamente nelle posizioni di testa – ha dichiarato dopo la corsa il vincitore dello ultimo UAE Tour –  Sono entrato nell’allungo principale della corsa, ma mi sono trovato a essere al limite delle mie possibilità quando Van Der Poel ha attaccato nell’ultimo settore di sterrato. Non mi sono però arreso, impegnandomi al massimo per cercare di rientrare sulla testa della corsa e, sfumata questa possibilità, di lottare per il 4° posto, senza però raggiungere questo obiettivo. Sono comunque soddisfatto per il 7°posto“.

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button