UAE Team Emirates, Tadej Pogacar rientra in gara alla Liegi: “La forma è buona e penso di poter fare bene”

Tadej Pogacar torna ad attaccare il numero sulla schiena alla Liegi-Bastogne-Liegi 2024. A quasi un mese di distanza dall’ultima gara disputata, quella Volta a Catalunya stra-dominata con quattro vittorie di tappa e il successo nella classifica finale, il fenomeno sloveno  guiderà l’UAE Team Emirates alla Doyenne, dove si impose nel 2021 conquistando la prima delle sue cinque classiche Monumento. Ad accompagnare il 25enne nell’appuntamento di chiusura del Trittico delle Ardenne saranno Diego Ulissi, Finn Fisher-Black, Domen Novak, Sjoerd Bax e, soprattutto, Marc Hirschi e João Almeida, che potrebbero rappresentare due interessanti alternative.

“La Liegi è una delle mie gare preferite e anche una delle più difficili, quindi è sempre bello tornarci – le parole di Pogacar – Dopo il Catalunya ho trascorso un po’ di tempo in quota con alcuni compagni di squadra e insieme abbiamo lavorato bene in vista del Giro. Per queste gare delle Ardenne abbiamo una squadra molto dinamica. La forma è buona e penso di poter fare bene, ma nel complesso la squadra è molto forte e avremo più opzioni, il che è sempre un vantaggio. Sono entusiasta di attaccare nuovamente il numero sulla schiena domenica”.

Pogacar, come già programmato, non sarà invece al via della Freccia Vallone, dove riuscì a imporsi lo scorso anno. A guidare la formazione emiratina in questa gara sarà invece Hirschi, vincitore nel 2020, ma attenzione anche ai già citati Almeida e Ulissi, oltre a Juan Ayuso e a Brandon McNulty, che assieme a Fisher-Black e Novak completano la selezione per la classica belga.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio