© LaPresse

Qhubeka-Nexthash, Victor Campenaerts: “Punto a vincere E3 e Dwars Door Vlaanderen, Fiandre e Roubaix sono troppo lunghe”

Victor Campenaerts guarda ai suoi possibili obiettivi per il 2022. Il corridore della Qhubeka Nexthash, che il prossimo anno passerà alla Lotto Soudal, mette nel mirino le classiche più adatte alle sue caratteristiche. Il detentore del Record dell’Ora (che ha dichiarato di temere un attacco al record di Filippo Ganna) ha ammesso al podcast De Tribune che le gare oltre i 200 chilometri, come ad esempio il Fiandre, non sono adatte alle sue caratteristiche, ma sempre in Belgio ci sono altre gare che potrebbero invece fare al caso suo come la E3 Harelbeke e la Dwars door Vlaanderen.

“Conosco le mie possibilità – ha esordito – Gare di oltre 200 chilometri, come il Giro delle Fiandre, non ne fanno parte. Ho una possibilità nelle altre corse fiamminghe. Perché in quel tipo di gare possono venir fuori vari scenari, anche uno in cui Van der Poel e Van Aert sbagliano mossa. La E3 e la Dwars door Vlaanderen? Sì, sono gare che ho indicato. Il messaggio è quello di anticipare e attaccare presto. Ovvio che sogno il Fiandre e la Roubaix, e di norma dovrei correrle il prossimo anno, ma sarei sorpreso se mi trovassi ad avere un ruolo decisivo proprio nel finale, perché il passaggio da cronoman a corridore da classiche non è così immediato. Non ho ancora il motore adatto, devo allenarmi su quel tipo di resistenza”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *