© Sirotti

Vuelta a España 2019, Nairo Quintana conferma la sua presenza con Richard Carapaz e Alejandro Valverde

Nairo Quintana lancia la sfida alla Vuelta a España 2019. Il colombiano della Movistar, reduce da un Tour de France sottotono, nel quale partiva con i gradi di co-capitano assieme a Mikel Landa, ma che lo ha visto concludere solamente all’ottavo posto, sarà al via del terzo Grande Giro della stagione, corsa che ha già conquistato nel 2016, nella quale si dividerà i gradi di capitano con Richard Carapaz e Alejandro Valverde.

“Continuerò con la Vuelta a España. Mi riposerò per un po’ in Colombia, poi tornerò qui”, ha dichiarato a ESPN Quintana, che successivamente torna a parlare della sua prestazione alla Grande Boucle, nella quale comunque è riuscito a conquistare una tappa, e di quello della sua squadra: “Speri sempre in qualcosa in più. Siamo partiti con un obiettivo e non è stato raggiunto, ma continueremo a provare“.

Il ventinovenne scalatore non manca poi di fare i complimenti al suo connazionale Egan Bernal (Ineos) primo colombiano della storia a conquistare il Tour: “A nome dei colombiani e dei latinoamericani siamo molto felici perché non è facile per noi vincere qui. Vedere Egan in giallo è davvero motivo di orgoglio“. Incalzato su una sua possibile vittoria nella corsa francese nei prossimi anni, Quintana conferma l’intenzione di continuare a provarci: “Continuerò a lavorarci. Non so se accadrà, ma quello che so è che devo continuare a lottare per il sogno. Il sogno si è avverato per un paese e una regione, mentre ora io inseguo il mio sogno personale”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.