© Sirotti

Bahrain-Merida, Nibali sarà al via della Vuelta

Sono sempre meno i dubbi in merito alla partecipazione di Vincenzo Nibali alla Vuelta di Spagna 2018 in programma dal 25 agosto al 16 settembre. Dopo i segnali di ottimismo lanciati nei giorni scorsi dal dottor Emilio Magni, ieri è andato in scena un vertice a casa del portacolori della Bahrain-Merida alla presenza, oltre del suddetto medico, del tecnico Paolo Slongo, del massaggiatore Michele Palini e dell’osteopata Gianluca Carretta. L’incontro è servito per fare il punto della situazione a tre settimane dalla caduta di cui il messinese è rimasto vittima al Tour de France lungo la salita dell’Alpe d’Huez e che lo ha costretto al ritiro per la frattura della decima vertebra toracica.

A fornire la notizia è la versione odierna de La Gazzetta dello Sport: “Sì, faccio la Vuelta – ha dichiarato il vincitore della corsa iberica nel 2010 – per ora ho valori abbastanza bassi, ma il bello è che anche forzando non ho avuto dolori, che invece sento ancora un pochino quando resto tanto tempo nella stessa posizione”. Slongo ha invece aggiunto che il peso del corridore è “più o meno” quello con cui ha abbandonato la Grande Boucle.

La presenza di Nibali alla Vuelta di Spagna sgombra il campo da qualsiasi dubbio in merito a quella ai Mondiali di Innsbruck, il grande obiettivo stagionale del messinese, che in terra austriaca cercherà quella consacrazione in maglia azzurra che le cadute nella prova iridata di Firenze 2013 e in quella olimpica di Rio de Janeiro 2016 gli hanno finora precluso.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.