© Sirotti

Tour de France 2018, Nibali: “La Sky ha imposto un ritmo notevole. Ci sono molte tappe per recuperare”

Vincenzo Nibali non è riuscito a resistere al ritmo imposto dagli uomini della Sky nell’undicesima tappa del Tour de France 2018. Rimasto nel gruppo dei migliori nell’ultima salita verso La Rosiére, il capitano della Bahrain Merida non ha saputo seguire l’allungo portato da Geraint Thomas (Sky) ai -4 dall’arrivo, e che ha poi portato al successo di tappa il gallese, e ha dovuto correre sulla difensiva dopo che anche Daniel Martin (UAE Team Emirates) e Chris Froome (Sky) hanno cambiato marcia. Il siciliano è giunto al traguardo con un ritardo di 59” dal vincitore di tappa, in un gruppo comprendente Nairo Quintana (Movistar), Romain Bardet (Ag2R La Mondiale) e Primož Roglič (LottoNL-Jumbo), un risultato che gli permette comunque di risalire diverse posizioni in classifica generale, dove adesso occupa la quarta posizione con un gap di 2’14” da Thomas.

“Sono riuscito a salvarmi grazie a una condizione fisica che è ancora molto buona. Lungo l’ultima salita il Team Sky ha imposto un ritmo davvero notevole – ha evidenziato il siciliano a margine dell’undicesima frazione – e in molti abbiamo perso secondi. Oggi è andata così, ma siamo soltanto a metà Tour e ci sono ancora diverse tappe per provare a recuperare“.

Partecipa al FantaVuelta 2018 FREE: Iscriviti gratis per un montepremi di 100 euro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.