© ASO / Broadway

Tour de France 2018, i numeri del gruppo

Il Tour de France 2018 torna a 176 corridori, dopo la riduzione da nove a otto atleti per ogni formazione. La corsa francese è la più attesa dall’anno, sia per i ciclisti sia per gli appassionati. Lo dimostra il livello internazionale che ha raggiunto: quest’anno sono rappresentati ben 30 Paesi dai cinque continenti. La nazione con più corridori è naturalmente la Francia, che schiera al via 35 ciclisti, il 19,9% del gruppo. A seguire il Belgio con 19, poi Paesi Bassi a 14, Italia (in linea con le ultime stagioni) e Spagna a 13. La prima nazione extra-europea è l’Australia a 11, come la Germania, mentre la Colombia è la prima sudamericana, a quota 6. Danimarca, Stati Uniti, Gran Bretagna e Polonia schierano 5 atleti, Nuova Zelanda e Svizzera 4. La prima nazione africana è il Sudafrica con tre rappresentanti, a pari con Austria e Norvegia. A due si trovano Croazia, Slovenia, Estonia e Russia. Soltanto un ciclista difende i colori di Argentina, Costa Rica, Slovacchia, Etiopia, Irlanda, Kazakistan (unica asiatica), Lettonia, Lussemburgo e Svezia.

Il corridore più esperto del gruppo è Franco Pellizotti, che ha iniziato il Tour de France 2018 a 40 anni e 174 giorni. Non molto di più del vincitore della Parigi Roubaix 2016 Matthew Hayman, con 40 anni e 79 giorni. Terzo Sylvain Chavanel, idolo di casa, a 39 anni e 7 giorni. Il francese vanta il maggior numero di partecipazioni, con il record storico fatto registrare con la sua diciottesima partenza alla Grande Boucle. Ben più lontani Mark Cavendish e Simon Gerrans, a quota 12, così come Alejandro Valverde (11) e alcuni corridori alla loro decima esperienza: Marcus Burghardt, Laurens ten Dam, Tony Martin, Amaël Moinard, Mark Renshaw e Pierre Rolland.

Molto giovane invece il “baby” del plotone, il talentuoso Egan Bernal. Il colombiano del Team Sky ha preso il via a 21 anni e 176 giorni, qualche mese in meno di una delle stelle di casa, David Gaudu: 21 anni e 271 giorni. Protagonista all’Amgen Tour Of California, Daniel Martinez è il terzo meno anziano al via, con i suoi 22 anni e 73 giorni. In tutto sono 35 i debuttanti al Tour de France 2018, tra cui la prima maglia gialla Fernando Gaviria. Gli under 25, in lizza quindi per la maglia bianca, sono 29. L’età media è di 29 anni e 36 giorni, la squadra più giovane la Groupama-FDJ (27 anni e 162 giorni in media).

Tra tutti i partecipanti, 14 hanno già indossato la maglia gialla in carriera. Ovviamente Chris Froome lo ha fatto per il maggior numero di giorni (59), seguito da Vincenzo Nibali (19) e dal compagno di squadra Geraint Thomas (4). 3 giorni con il simbolo della leadership invece per Greg Van Avermaet, Tony Martin e Peter Sagan, mentre solo uno per Alejandro Valverde, Mark Cavendish, Sylvain Chavanel, Tony Gallopin, Simon Gerrans, Philippe Gilbert, Daryl Impey e Marcel Kittel.

Sempre parlando di maglia gialla, sono 24 i Paesi che hanno avuto un atleta in testa alla classifica almeno una volta. L’anno scorso solo Gran Bretagna e Italia la indossarono, tra Thomas, Aru e Froome. Salendo a ritroso, Belgio e Slovacchia non la vestono dal 2016, Germania, Australia e Svizzera dal 2015. Dall’anno prima non si trova un francese con il simbolo più ambito, nel 2013 la parentesi sudafricana, dal 2011 (ultimo momento d’oro degli Schleck) di Lussemburgo e Norvegia. La Spagna, a sorpresa, aspetta dal 2010, la Danimarca dal 2007, Stati Uniti e Ucraina dal 2006. La Colombia, prima di Gaviria, attendeva dal 2003. Bisogna risalire al secolo precedente per ritrovare in maglia gialla un estone (1999), un russo (1995), un canadese (1990), un olandese, un portoghese (1989), un irlandese e un polacco (entrambi 1987). Infine l’Austria non è in testa al Tour de France dal 1931, ai tempi di Max Bulla.

Tra i partenti, Mark Cavendish ha ottenuto il maggior numero di vittorie di tappa, 30. Il britannico punta a raggiungere Eddy Merckx, che ha chiuso la carriera a 34. Sono ben più lontani i tedeschi Marcel Kittel, a 14, e Andrré Greipel, a 11. Peter Sagan ha invece ottenuto il maggior numero di top 10 (55), davanti a Cavendish (52) e Froome (41). Solo Chris Froome (2013, 2015, 2016 e 2017) e Vincenzo Nibali (2014) hanno vinto almeno un Tour de France in carriera tra i 176 al via.

Infine alcune chicche statistiche sulla media dei corridori al via. L’altezza è 1,81 m, il peso 69,1 kg. Prima della partenza i ciclisti hanno percorso 5899 km in corse ufficiali durante la stagione, in cui hanno partecipato a 39 giorni di competizioni. Ha corso più di tutti finora Luis Leon Sanchez, 9498 km, davanti a John Darwin Atapum (8414) e Marco Marcato (8243). Hanno preferito risparmiare le energie Tomasz Marczynski (3284 km), Antwan Tolhoek (3329) e Reinardt Janse Van Rensburg (3339).

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.