Vuelta a España 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Tredicesima Tappa: Muros-Mirador de Ézaro (33,7 km)

L’ultima settimana della Vuelta a España 2020 si apre con l’unica cronometro prevista quest’anno. La tredicesima tappa della corsa spagnola prevede infatti 33,7 chilometri contro il tempo da Muros al Mirador de Ézaro, prova nel complesso piuttosto facile tranne che negli ultimi 1800 metri, che presentano un duro strappo con pendenze sempre in doppia cifra. Una giornata fondamentale per iniziare a delineare con maggior chiarezza quella che finora è una classifica generale ancora piuttosto corta, perlomeno nelle prime posizioni. I big che puntano alla vittoria finale dovranno farsi trovare pronti a questo appuntamento, che potrebbe rivelarsi già decisivo per stabilire il podio che vedremo a Madrid, dato che nelle prossime frazioni non saranno molte le occasioni per fare la differenza.

Percorso Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

Il percorso si presenta piuttosto semplice, almeno nei primi 31,9 chilometri dopo la partenza da Muros. A livello altimetrico, infatti, il tracciato è praticamente piatto, mentre a livello planimetrico non sono presenti curve di particolare difficoltà, ma ci sono invece lunghi rettilinei dove gli specialisti potranno fare la differenza. Le cose cambiano negli ultimi 1800 metri, quando inizierà il terribile strappo finale del Mirador de Ézaro, una salita che presenta una pendenza media del 14,8% e che nella parte centrale arriva a toccare addirittura il 29%. È altamente probabile che i corridori decidano di cambiare la bicicletta ai piedi di questa ascesa, abbandonando quella da cronometro per prendere la normale bici da strada. Sono presenti anche due rilevamenti cronometrici intermedi, il primo dopo 12 chilometri, il secondo dopo 24,5 chilometri.

ORARIO DI PARTENZA PRIMO CORRIDORE: 13:47
ORARIO DI ARRIVO ULTIMO CORRIDORE (PREVISTO): 17:20
DIRETTA TV E STREAMING:  14:35-17:30 Eurosport 1 / 14:40-17:35 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #LaVuelta20

Salite Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

NOME CAT. QUOTA GPM INIZIO LUNGH. DISL. %MED
Mirador de Ézaro 3 278 33,7 31,9 1,8 268 14,8%

Favoriti Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

Il favorito numero uno è sicuramente Primoz Roglic (Jumbo-Visma), che è il migliore degli uomini di classifica nell’esercizio e ripartirà dopo il giorno di riposo con la precisa volontà di mettersi alle spalle la brutta giornata dell’Angliru. Riprendersi la maglia rossa e soprattutto guadagnare quanto più tempo possibile sugli avversari potrebbero essere ulteriori motivazioni per regalarsi una grande prestazione. In ottica successo di tappa uno dei corridori che potrebbe impensierire maggiormente lo sloveno è Remi Cavagna (Deceuninck-QuickStep) uno che è abituato a prendere vento in faccia anche nelle tappe in linea e che quest’anno nelle prove contro il tempo si è laureato campione nazionale e vicecampione europeo. La presenza dello strappo nel finale favorisce però Roglic, che parte con un leggero vantaggio, anche se il francese arriva sicuramente più riposato sia dal punto di vista fisico che mentale. Tra i due litiganti, il maggior indiziato per godere è il portoghese Nelson Oliveira (Movistar), specialista che ha almeno la top-5 alla propria portata. Restando nell’ambito di coloro che puntano esclusivamente al successo di tappa, i tedeschi Jasha Sütterlin (Sunweb) e Jannik Steimle (Deceuninck-Quick-Step) hanno buone possibilità di inserirsi nella lotta per il successo, ai quali si aggiunge il giovane talento statunitense Ian Garrison (Deceuninck-Quick-Step), vice campione del mondo Under 23 a Yorkshire 2019.

La lotta per la maglia rossa è accesissima e nessuno potrà lesinare energie contro un Roglic concentratissimo. Il primo di questi è ovviamente il leader attuale, Richard Carapaz (INEOS Grenadiers), corridore che a crono di certo non brilla, ma che dovrà gettare il cuore oltre l’ostacolo, così come dovranno fare gli altri in lotta per il podio, ovvero Hugh Carthy (EF) e Daniel Martin (Israel Start-Up Nation). Il britannico potrebbe continuare a sorprendere in una prova di questo tipo, come già evidenziato allo scorso Giro, mentre non sarà affatto facile per l’irlandese uscire da questa giornata con le stesse ambizioni avute sinora. Se la cava un po’ meglio invece Enric Mas (Movistar), che potrebbe approfittarne per rientrare con decisione in zona podio. Sempre tra gli spagnoli, Marc Soler (Movistar) e Luis Léon Sanchez (Astana) hanno buone capacità nelle prove contro il tempo, ma tutto dipenderà dalla loro voglia di spendere energie oppure di preferire un’ulteriore giornata di recupero in vista delle prossime fatiche.

Il finale, però, strizza l’occhio non solo agli specialisti puri ma anche ai corridori completi come Ion Izagirre (Astana), che nelle ultime uscite è sembrato in buona crescita, David de la Cruz (UAE Team Emirates), Tejay van Garderen (EF), Felix Grossschartner (BORA-hansgrohe) e Chris Froome (INEOS Grenadiers), che potrebbe decidere di testare la forma in vista dell’ultima settimana.

Altri corridori in grado di inserirsi nella top-10 di giornata sono William Barta (CCC), Bruno Armirail (Groupama-FDJ), Dylan van Baarle (INEOS Grenadiers) e il giovane belga Brent van Moer (Lotto Soudal). Meno quotato è invece un exploit di Tim Wellens (Lotto Soudal), corridore che in condizione può fare piuttosto bene, così come Mattia Cattaneo (Deceuninck-QuickStep) e Wout Poels (Bahrain-McLaren), che comunque vorranno farla a tutta per continuare la lotta in classifica.

Borsino dei Favoriti Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

***** Primoz Roglic
**** Remi Cavagna, Nelson Oliveira
*** Ion Izagirre, Tejay Van Garderen, Jannik Steimle
** Chris Froome, Ian Garrison, Enric Mas, Jasha Sütterlin
* Bruno Armirail, Will Barta, Hugh Carthy, Luis Leon Sanchez, Marc Soler

Meteo Previsto Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

Parzialmente nuvoloso. Precipitazioni: 5%. Umidità relativa: 63%. Vento fino a 23 km/h in direzione SSO. Temperatura prevista: minima 8°C, massima 13°C.

Maggiori insidie Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

L’insidia principale è ovviamente il muro finale del Mirador de Ézaro, 1800 metri con pendenza media del 14,8%, che arriverà dopo più di 30 chilometri percorsi; sarà fondamentale la gestione dello sforzo lungo tutta la cronometro per non arrivare stanchi su questo strappo. Attenzione anche al vento, che potrebbe essere un’ulteriore insidia dato che la prova si svolgerà interamente lungo la costa galiziana.

Altimetria e Planimetria Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

Cronotabella Tredicesima Tappa Vuelta a España 2020

LOCALITÀ CHILOMETRI ORARI
ALL’ARRIVO DALLA PARTENZA PRIMO CORRIDORE ULTIMO CORRIDORE
PUERTO DE MUROS 33.7 0 13:33 16:39
LOURO 30.3 3.4 13:37 16:43
SAN FRANCISCO 30 3.7 13:37 16:43
LARIÑO 25 8.7 13:43 16:49
LIRA 22 11.7 13:47 16:53
PUNTO INTERMEDIO 1 21.7 12 13:47 16:53
PAUS 21 12.7 13:48 16:54
SOFAN 20.5 13.2 13:49 16:55
CARNOTA 18.4 15.3 13:51 16:57
PIEDRAFIGUERA 16.4 17.3 13:54 17:00
CAPELAN 15 18.7 13:55 17:01
O VISO 14.1 19.6 13:57 17:03
PARADA 13.5 20.2 13:57 17:03
VALDEBOIS 12.7 21 13:58 17:04
CALDEBARCOS 11 22.7 14:00 17:06
PANCHES 9.5 24.2 14:02 17:08
PUNTO INTERMEDIO 2 9.2 24.5 14:05 17:11
QUILMAS 7.1 26.6 14:05 17:11
O PINDO 5.5 28.2 14:07 17:13
COMIENZA PUERTO 1.8 31.9 14:12 17:18
MIRADOR DE ÉZARO (3ª CATEGORÍA) 0 33.7 14:14 17:20
Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info