© Movistar

Vuelta a España 2020, Eusebio Unzué: “Abbiamo raccolto meno di quello che avremmo meritato”

Eusebio Unzué è convinto che la Movistar avrebbe meritato qualcosa in più alla Vuelta a España. La compagine spagnola ha concluso il suo GT con il successo della classifica a squadre, un successo di tappa con Marc Soler e i piazzamenti in top 10 di Enric Mas (quinto e vincitore della maglia bianca di miglior giovane) e Alejandro Valverde (decimo). Tuttavia, secondo il dirigente spagnolo tre settimane interpretate sempre in maniera offensiva avrebbero meritato qualche ricompensa in più dal punto di vista dei successi di tappa, mentre in ottica classifica generale il podio sembrava poter essere alla portata di Enric Mas.

“Sono contento del comportamento del team in queste tre settimane – ha rivelato ai microfoni di Marca – L’atteggiamento è stato magnifico e siamo stati protagonisti in diverse tappe. Credo che non siamo stati ricompensati proporzionalmente a quanto meritavamo, per il lavoro e l’atteggiamento che abbiamo avuto, almeno in tema di successi parziali. […] L’obiettivo era il podio con Enric, ma dobbiamo ammettere che si sono stati quattro corridori più costanti di lui, che hanno meritato di arrivargli davanti. Tuttavia, a 25 anni ha completato due GT consecutivi, ottenendo grandi risultati in entrambi e si conferma un’ottima opzione futura per i grandi giri”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.