© ASO/K.D.Thorstad

Parigi – Nizza 2017, Contador: “È stata una giornata infernale”

Alberto Contador ha vissuto una giornata difficile anche oggi alla Parigi – Nizza 2017. Dopo aver perso 1’04” nella giornata di ieri, lo spagnolo era rimasto attardato anche nelle prime fasi della tappa odierna. Grazie al supporto della squadra, il portacolori della Trek – Segafredo è riuscito comunque a rientrare nel gruppo principale, salvando così la giornata: “È stata una giornata infernale fin dalla partenza. Dopo dieci chilometri dal via si erano già creati mille gruppetti per via del vento. C’era tantissimo nervosismo e il gruppo si è spezzato in vari tronconi. Io ero sempre in buona posizione, ma alla fine sono rimasto in un gruppo attardato. Fortunatamente, con l’aiuto della squadra, siamo riusciti a raggiungere il primo gruppo”.

“Sono quindi felice di aver superato la giornata odierna – aggiunge lo scalatore di Pinto – Una giornata con tanti pericoli, in cui il vento, il freddo e la pioggia ti portano a spendere molte energie. Le gambe si ricorderanno questa tappa per diversi giorni, ma fortunatamente abbiamo superato la giornata e ora bisogna solo recuperare. Domani sarà un altro giorno. L’unico rimpianto è di non aver vinto la tappa con Degenkolb, che è arrivato secondo in volata“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.