Parigi – Nizza 2017, Démare: “È stato ancora più epico di ieri, stasera faremo tutti una bella nanna”

Niente doppietta, ma per Arnaud Démare la seconda tappa della Parigi – Nizza 2017 resta positiva. Il terzo posto di giornata è comunque un buon risultato per il leader della generale, ma soprattutto è stato importante per la FDJ correre in pieno controllo in una frazione molto complicata, tanto da essere il contingente più numeroso quando davanti restavano meno di venti corridori, quasi tutti campionissimi. “Un’altra tappa folle” quella che si è vissuta oggi alla Corsa del Sole (che per adesso resta nascosto) con “la bagarre scoppiata dopo appena 35 chilometri, quando ne restavano ancora 160…”

Oggi è stato ancora più epico di ieri“, riassume il corridore piccardo, che sottolinea il “grandissimo freddo” che ha attanagliato i corridori. Abituato alle pianure gelate della sua regione, è stato ancora una volta tra i più brillanti, preferendo comunque difendere la sua maglia di leader piuttosto che cercare a tutti i costi un altro successo. “Non eravamo così sicuri ci sarebbe stata una volata perché nel finale ci son stati molti attacchi – commenta – È stato molto stressante e sono contento di aver mantenuto la maglia. Arrivare terzo non è così male, dietro Colbrelli che ha fatto una grande volata. Non lo scopriamo oggi, aveva già vinto corse importanti”.

Stremato, al termine della cerimonia protocollare, il talentino francese non vede l’ora di potersene risalire sul bus in direzione dell’albergo. Per un massaggio e per potersi finalmente riposare: “È stata una tappa davvero estenuante, eravamo davvero tutti sfiniti. Penso che stasera faremo tutti una bella nanna, ce la siamo meritata”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.