© Team Sunweb

Giro d’Italia 2018, Dumoulin: “Orgoglioso di quanto fatto, ma Froome è stato troppo forte”

Un coriaceo Tom Dumoulin è costretto a dire addio alle velleità di vittoria del Giro d’Italia 2018. Il corridore del Team Sunweb ha provato salendo verso Cervinia a mettere in difficoltà la maglia rosa Chris Froome, coadiuvato da un brillante Oomen, senza tuttavia riuscire a fare la differenza. Per il neerlandese ci sarà quindi la possibilità di salire sul secondo gradino del podio domani a Roma, ma resta il rimpianto di non esser riuscito a bissare il successo dello scorso anno. “Ho dato tutto quel che avevo – commenta all’arrivo – Sono super orgoglioso della squadra e di quanto fatto. Ho fatto il massimo”.

La Farfalla di Maastricht ha conquistato la prima maglia rosa, ma sulle montagne ha trovato corridori più brillanti di lui e l’assenza di una cronometro nella frazione conclusiva gli ha impedito di giocarsela fino in fondo. “Negli ultimi due giorni Froome è stato troppo forte – conclude stremato – Non ho rimpianti, gli faccio i miei complimenti”.

Una resa che suona come un arrivederci al prossimo appuntamento. Dopo la maglia rosa dello scorso anno Dumoulin ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per giocarsi il successo in una grande corsa a tappe ed è lecito attendersi una rivincita nei prossimi appuntamenti, con una sfida che si preannuncia entusiasmante.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.