Glasgow 2018, Braidot argento nel Cross Country – Lechner ottava

Italia a medaglia anche nel Cross Country agli Europei di Glasgow 2018. Al termine di una prova coraggiosa e generosa sul secondo gradino del podio sale Luca Braidot, unico a riuscire a tenere testa a Lars Forster sul tracciato del Cathkin Braes Mountain Bike Trail. Corre da vero e proprio protagonista, portandosi a casa una meritatissima medaglia, l’azzurro reagisce prontamente ad ogni affondo del rivale, dovendosi arrendere solo nel finale, mentre il bronzo è di David Valero Serrano, che nell’ultimo giro riesce ad avere la meglio sui rivali.

Sin da subito nel vivo della corsa, l’azzurro annunciato in grande condizione mantiene le attese con una prova di grande tenacia e carattere: dapprima assieme al compagno di squadra Marco Aurelio Fontana, e poi in solitaria, Braidot non si arrende all’attacco iniziale dello squadrone svizzero e ingaggia poi un vero e proprio duello con Lars Forster.

Quando Braidot prende in mano l’iniziativa è subito seguito da Forster: i due hanno collaborato e si sono andati a giocare l’oro all’ultimo giro. Uno, due, tre scatti: Luca risponde sempre, ma alla fine si arrende all’ultimo attacco dell’elvetico, che sul finale si lancia in solitaria verso il traguardo. Il titolo di campione europeo va quindi a Lars Forster, con 23” di vantaggio sull’azzurro. In chiave medaglia di bronzo invece splendida la rimonta dell’iberico David Valero Serrano, apparso il più performante di tutti nell’ultimo giro. A completare la Top 5 altri due svizzeri: Fleuckinger e Indergand.

Buonissima anche la performance degli altri azzurri in gara: Marco Aurelio Fontana occupa la casella numero 8 della classifica finale, mentre rientrano nella Top 20 anche il gemello di Luca, Daniele Braidot, e Mirko Tabacchi, rispettivamente 18mo e 19mo.

Tra le donne è la svizzera Jolanda Neff ad aggiudicarsi il titolo europeo. La 25enne di Thal, già campionessa del mondo in carica, si ripete sul tracciato continentale e conquista la terza medaglia d’oro della sua carriera, dopo quelle del 2015 e 2016. Medaglia d’argento per la francese Pauline Ferrand Prevot, seguita dalla belga Githa Michiels, che si prende il terzo gradino del podio. La migliore delle azzurre è Eva Lechner, che si prende la casella numero 8 della classifica: bella ma sfortunata, la prova dell’azzurra classe 1983.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.