Glasgow 2018, Presentazione Percorso e Favoriti prova in linea uomini elite

I Campionati Europei di Glasgow 2018 vanno in archivio con la prova regina. Domenica 12 agosto tocca infatti agli uomini elite, che si sfideranno sul tracciato che non più tardi di una settimana fa ha eletto regina, in campo femminile, l’azzurra Marta Bastianelli. Il circuito cittadino misura 14,4 chilometri e verrà ripetuto 16 volte per un totale di 230,4. Almeno sulla carta non sembrano particolarmente impegnativi, ma la presenza di due o tre asperità lungo il percorso non rende scontato il successo di un velocista. Il defender del titolo è il norvegese Alexander Kristoff. Sarà in gara anche il primo vincitore della prova (inserita in calendario soltanto nel 2016), nonché iridato in carica, Peter Sagan.

ORARIO DI PARTENZA: 11:35

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:05 – 17:35

DIRETTA TV: 11:30 Raisport / 12.15 Eurosport 1

HASHTAG UFFICIALE: #EuroRoad18

Albo d’oro recente Prova in linea uomini Elite Campionati Europei 2018

2017 KRISTOFF Alexander (NOR)
2016 SAGAN Peter (SVK)

Percorso Prova in Linea Uomini Elite Campionati Europei 2018

Arrivo e partenza del circuito, interamente cittadino, saranno a Glasgow Green, il più antico parco pubblico della Gran Bretagna. Da lì si salirà lentamente verso nord transitando per Central Station. Pressoché privi di difficoltà altimetriche i primi 4000 metri, con le insidie che si concentrano nei successivi dieci chilometri. Dopo aver lambito Kelvingrove Park si affronteranno infatti, in rapida sequenza, tre brevi strappi, succeduti da un tratto in falsopiano che può creare scompensi soprattutto nelle ultime tornate e qualora la media sia stata elevata sin dalle battute iniziali. L’ultima piccola rampa è posta poco dopo il decimo chilometro ed è seguita da un breve tratto in discesa e dai 2000 metri finali in pianura, nei quali bisognerà prestare particolare attenzione nell’affrontare le curve. Su questo stesso tracciato venne disputata, nel 2013, la prova in linea dei Campionati Nazionali di Gran Bretagna. Ad aggiudicarsela fu Mark Cavendish davanti a Ian Stannard e David Millar.

Favoriti Prova in Linea Uomini Elite Campionati Europei 2018

Il favorito d’obbligo per ogni corsa di questo genere è Peter Sagan (Slovacchia). Il campione del mondo in carica ha vinto su tre percorsi molto differenti tra di loro, e anche in Scozia arriva con gli occhi di tutti puntati addosso. Il suo limite è l’assenza di una squadra forte a suo supporto, che potrebbe costringerlo a spendere energie prima della probabile volata. Le alternative più credibili sono il campione in carica Alexander Kristoff (Norvegia) e il nostro Elia Viviani (Italia). Il corridore della UAE Team Emirates ha dimostrato a Parigi di sapersi imporre anche nelle volate secche, e un percorso mosso può essere ancora più adatto alle sue caratteristiche. Sul campione nazionale italiano i dubbi sono ormai pochi, dopo le prestazioni strepitose al Giro d’Italia 2018 e nella prova che gli è valsa il tricolore.

Gli altri corridori da tenere d’occhio per la volata sono John Degenkolb (Germania) e Magnus Cort Nielsen (Danimarca), entrambi in grado di superare senza troppe fatiche le difficoltà di giornata. I due preferiranno probabilmente un ritmo alto per selezionare il gruppo e partecipare a uno sprint ristretto, in cui possono avere maggiori chance. Una formazione interessata a tenere chiusa la corsa per disputare la volata è sicuramente la Francia, che può contare su Bryan Coquard e Christophe Laporte. Probabilmente solo la strada designerà il capitano, ed entrambi sono corridori da temere.

Al contrario sono diverse le formazioni che vorranno evitare a tutti i costi lo sprint di gruppo. La più attrezzata è sicuramente il Belgio, che cercherà di anticipare con il proprio uomo di punta Greg Van Avermaet o con una “seconda linea”, se così possono essere definiti corridori come Wout Van Aert e Jasper Stuyven. Quest’ultimo potrebbe anche essere capitano in un’eventuale volata, ma in uno sprint a ranghi compatti non sarebbe certo tra i favoriti. Altri atleti che cercheranno sicuramente di anticipare sono il ceco Zdenek Stybar e lo sloveno Matej Mohoric, dotati di un ottimo spunto nel finale per tentare un’azione da finisseur.

In una corsa tatticamente aperta a diverse soluzioni, non è da escludere che possano diventare protagonisti alcuni ciclisti che partono come alternative ai capitani designati. L’Italia potrebbe decidere in corsa di puntare su Matteo Trentin o Sonny Colbrelli, a seconda di come si svilupperà la prova. La Danimarca ha invece in Mads Pedersen una valida opzione da inserire negli attacchi finali. Tra le possibili sorprese, meritano una citazione almeno Mathieu Van Der Poel (Paesi Bassi), Ben Swift (Regno Unito), Michael Albasini (Svizzera) e Luka Mezgec (Slovenia). Per gli attacchi da lontano, gli occhi saranno puntati sulla nazionale spagnola, in particolare su Jesus Herrada, e su quella portoghese, con Alberto Rui Costa.

Borsino dei Favoriti

***** Peter Sagan
**** Alexander Kristoff, Elia Viviani
*** Greg Van Avermaet, John Degenkolb, Magnus Cort Nielsen
** Bryan Coquard, Christophe Laporte, Jasper Stuyven, Matteo Trentin
* Zdenek Stybar, Mads Pedersen, Matej Mohoric, Mathieu Van Der Poel, Wout Van Aert,

Meteo Previsto Prova in Linea Uomini Elite Campionati Europei 2018

Leggera pioggia. Umidità relativa 84%, possibilità di precipitazioni 58%, vento direzione NE ai 14 km/h. Temperatura prevista: minima 15°C, massima 18°C.

Altimetria e Planimetria Prova in Linea Uomini Elite Campionati Europei 2018

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.