Giro d’Italia 2019, Primoz Roglic punito con dieci secondi di penalità per aiuto irregolare

Primoz Roglic è stato punito con 10 secondi di penalità in classifica generale per “aiuto irregolare” al termine della ventesima tappa del Giro d’Italia 2019. Il fatto incriminato e oggetto di sanzioni da parte della Giuria della Corsa Rosa è avvenuto sulla salita di Croce d’Aune. Intorno a metà scalata il portacolori della Jumbo-Visma, in quel momento ancora nel gruppetto dei migliori tirato da Domenico Pozzovivo, è stato affiancato da un tifoso che, una volta alle sue spalle, lo ha spinto per un totale di 22 secondi, secondo quanto ci ha spiegato un membro della giuria dei commissari.

Un gesto che non gli ha di certo fatto guadagnare tempo o prendere vantaggio sugli avversari, al quale il vincitore del Giro di Romandia non ha potuto opporsi e che ha messo a repentaglio anche la sicurezza degli altri componenti del drappello che in quel momento era trainato da Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) all’inseguimento di Mikel Landa (Movistar). Nonostante ciò lo sloveno si è visto infliggere la beffa della penalizzazione. Già sceso dal podio della classifica generale a scapito di Landa, Roglic partirà per la cronometro conclusiva con un gap di 3’16” dalla Maglia Rosa Richard Carapaz (Movistar) e dovendo recuperare 23” per riguadagnare il gradino più basso occupato adesso proprio dal basco.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.