© Sirotti

Giro d’Italia 2018, Bonifazio non disputa lo sprint: ” Non avevo buone gambe nel finale”.

Nicolò Bonifazio non disputa la volata della tredicesima tappa del Giro d’Italia 2018. Dopo i buoni segnali lanciati nella tappa di ieri, conclusa al terzo posto alle spalle di Sam Bennett (Bora-Hansgrohe) e Danny Van Poppel (LottoNL-Jumbo), ci si aspettava che il velocista piemontese potesse lottare per la vittoria anche sul traguardo di Nervesa della Battaglia. Invece, nonostante la squadra gli abbia messo a disposizione due uomini con il compito di guidarlo nelle fasi finali della corsa, lo sprinter della Bahrain – Merida non è nemmeno riuscito a prendere parte allo sprint.

Subito dopo il termine della tappa il velocista della squadra emiratina ha spiegato il perché di questa sua prestazione incolore, senza fare troppi giri di parole: “Non avevo buone gambe nel finale ma ci ho provato comunque”. Il pensiero va poi subito alle fatiche che lo attendono noi prossimi giorni con l’arrivo sul Monte Zoncolan di domani e quello di Sappada nella giornata di domenica: “Speriamo di sopravvivere”, commenta laconico.

Sicuramente la terza settimana, con le grandi salite ad attenderli, sarà per i velocisti molto dura. Se però l’ex corridore della Trek-Segafredo vuole nutrire qualche speranza di aggiudicarsi la prima vittoria di tappa al Giro d’Italia, dovrà cercare di superarle al meglio, per giocarsi le sue carte nelle ultime due occasioni rimaste per gli sprinters: la tappa con arrivo ad Iseo di mercoledì 23 e la passerella finale sui Fori Imperiali a Roma domenica 27.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *