© Sirotti

GP Larciano 2019, Mori: “Mi è mancato solo qualche metro sul Fornello, la pioggia ha influito sulla corsa”

Manuele Mori all’attacco nel GP Larciano 2019. Il toscano si è inserito nel gruppetto che è andato in avanscoperta nel penultimo giro della classica, rimanendo davanti fino a metà dell’ultima salita di Fornello. A quel punto alcuni corridori del gruppo sono riusciti a rientrare, scatenando la bagarre finale prima del successo di Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe). Il corridore della UAE Team Emirates, solitamente piegato a compiti di gregariato, è riuscito a ritagliarsi il suo spazio e a mettersi in mostra, pur non cogliendo un risultato finale. Alla fine la formazione emiratina infatti non è andata oltre il tredicesimo posto raccolto da Simone Petilli, rimasto abbastanza chiuso nella volata finale.

L’esperto corridore ha esternato le proprie sensazioni al termine della giornata odierna ai microfoni di CyclingPro.net: “Mi sono giocato le mie carte, correvo in casa e mi piaceva provare a fare qualcosa di buono. Mi è mancato proprio qualche metro in cima allo scollinamento del Fornello, non sono riuscito ad attaccarmi alle ruote dei primi, sono stato ripreso dal secondo gruppetto. Per noi davanti comunque c’erano Riabusenko e Petilli che hanno potuto fare la volata. Abbiamo provato ad animare la corsa, peccato non aver portato a casa un risultato. Sarà per la prossima volta”.

Un elemento determinante è stato senza dubbio la pioggia, che ha causato numerose cadute in gruppo lungo la discesa e nella salita del penultimo giro: “La pioggia ha influito molto sulla corsa, la discesa era molto pericolosa. Qua da noi è da mesi che non piove, quindi la prima acqua ha creato subito problemi, infatti ha creato diverse cadute nel primo giro. Da lì in poi ha fatto quasi più differenza la discesa che la salita”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.