DroneHopper-Androni, nessun problema con la licenza: “tutti gli adempimenti verranno completati nei prossimi giorni”

La Drone Hopper – Androni rassicura riguardo l’assenza dall’elenco delle squadre che hanno richiesto licenza 2022. Unica assente a sorpresa dalla lista diramata ieri dall’UCI, assieme alle prevedibili Delko, Qhubeka e Vini Zabù delle quali tuttavia si conoscevano le difficoltà finanziarie, la formazione di Gianni Savio spiega che il ritardo è dovuto, come prevedibile in questi casi, a delle questioni burocratiche legate allo status particolare del nuovo main sponsor, azienda spagnola ancora in fase di lancio. Come precisato dalla stessa Unione Ciclistica Internazionale, c’è ancora tempo per inviare la richiesta e la squadra professional italiana fa sapere che basterà ancora qualche giorno per risolvere e inviare tutta la necessaria documentazione richiesta.

“In riferimento alla lista presentata dalla UCI delle squadre che hanno depositato la documentazione richiesta per il rilascio della licenza, intendiamo segnalare che la nostra società Az Cycling Sa, ha stipulato, come noto, un accordo pluriennale con la società spagnola Drone Hopper che rivestirà il ruolo di main sponsor – fanno sapere dal team professional – Trattandosi di una ‘start up’ si è reso necessario un maggiore lasso temporale per il perfezionamento degli adempimenti burocratico-amministrativi, motivo per cui il nostro team non appare nella lista. Tutti gli adempimenti verranno completati nei prossimi giorni”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *