Campionati Nazionali 2023, in Svezia le prove in linea hanno rischiato la cancellazione per le proteste dei residenti: “Troppi pericoli in una zona dove giocano i bambini”

Gli episodi quantomeno curiosi legati ai Campionati Nazionali 2023 non sembrano esaurirsi. Dopo quanto successo in Argentina e Albania, e quanto “non successo” in Uzbekistan, è il turno della Svezia, dove le prove in linea, sia quella maschile che quella femminile, sono arrivate a pochissime ore dall’essere cancellate. Gli organizzatori si sono infatti visti negare i permessi necessari meno di due giorni prima rispetto alla data di svolgimento prevista e hanno dovuto spostare tutto, in fretta e furia, su un circuito automobilistico, dedicato soprattutto a prove di drag racing.

Nel dettaglio, le gare inizialmente avrebbero dovuto tenersi nella municipalità di Uppsala, una delle città più grandi della Svezia. Secondo quanto ha riportato però SVT, l’Agenzia nazionale dei Trasporti ha revocato i permessi inizialmente concessi alla locale associazione ciclistica: “È stato scioccante – le parole di Göran Mattsson, a capo dell’organizzazione dei Campionati Nazionali – Abbiamo messo in questo evento un’incredibile quantità di lavoro e denaro, persone da ogni parte della Svezia sarebbero venute a vedere la gara. E poi ci siamo ritrovati a dover far fronte a questa decisione”.

Decisione che è stata messa in moto dalle proteste dei residenti della zona in cui era stato disegnato il circuito delle prove in linea élite: “Né gli organizzatori né le autorità ci hanno considerato – le parole di Tobias Lindblom, uno dei residenti – Qui ci sono già parecchi cantieri stradali che ci mettono in difficoltà con gli spostamenti e alcune persone si sono sentite intrappolate. Inoltre, gli organizzatori, in occasione di eventi precedenti, non hanno dato giuste ed esaurienti informazioni. E durante quelle gare ci sono automobili che passano a 100 all’ora in zone dove c’è il limite a 30 e dove ci sono bambini che giocano all’aperto”.

Il fato dei Campionati nazionali 2023 in Svezia a quel punto sembrava segnato, ma gli organizzatori hanno trovato una soluzione davvero dell’ultima ora. Le gare si sono infatti regolarmente svolte in un circuito automobilistico, quello di Tierp, completamente piatto: a trionfare, alla fine, sono stati Lucas Eriksson ed Emilia Fahlin.

Super Top Sales Ekoï! Tutto al 60%: approfittane ora!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio