Ciclocross, Toon Aerts è risultato positivo al Letrozolo dopo un controllo antidoping, ma si difende: “Sono sempre stato contro ogni forma di doping””

Il belga è risultato positivo ad un controllo fuori corsa fatto in data 19 gennaio mentre si trovava a casa sua: si attende la verifica con il campione B delle urine

Toon Aerts è risultato positivo ad un controllo antidoping. Il ciclocrossista della Baloise – Trek Lions, infatti, è stato sottoposto ad un’analisi delle urine in data 19 gennaio 2022, mentre si trovava a casa. Come raccontato dal corridore stesso in una conferenza stampa, i risultati sono stati anormali: nel suo corpo sono state riscontrate tracce di Letrozolo, sostanza solitamente utilizzata dai malati di cancro, ma adoperato anche come sostanza dopante a partire dagli anni 90 per il suo contenuto di testosterone. Adesso, se il campione B di urine dovesse confermare questo risultato, il belga rischia di incappare in una piccola sanzione, che lo proverebbe anche di alcuni dei risultati ottenuti nell’ultima parte di stagione.

“Sono ancora all’oscuro di come questo possa essere successo – ha dichiarato il classe 1993 – Non avevo mai sentito parlare di questo prodotto. Non so come possa essere comparso nel mio corpo. Sono sempre stato contrario ad ogni forma di doping, chi mi conosce lo sa. Farò tutto il possibile per provare la mia innocenza e pulire il mio nome. Siamo in attesa dell’analisi del campione B e di ulteriori indagini, non intendo commentare”.

Scegli la tua squadra al Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 25.000 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button