© Sirotti

Tour Down Under 2020, André Greipel sesto dopo un lungo inseguimento: “Non avevo più benzina”

André Greipel sa che non poteva chiudere di più a sé stesso nella quinta tappa del Tour Down Under 2020. Il velocista della Israel ha infatti chiudo in sesta posizione la tappa conquistata questa mattina da Giacomo Nizzolo, dopo aver fatto molta fatica per rientrare in gruppo. Il tedesco, infatti, era stata una delle vittime dell’attacco di Richie Porte sulla salita di Kerby Hill e l’inseguimento, riuscito grazie all’aiuto dei compagni James Piccoli e Omer Goldstein, è costato al Gorilla un dispendio di energie troppo grande perché potesse dire la sua allo sprint, soprattutto dopo essere rimasto senza compagni.

“È stato bello avere l’aiuto del team per rientrare sul gruppo di testa – ha dichiarato al termine della tappa – Poi non è stato facile restare da solo nel finale, ero un po’ fuori posizione prima dell’ultimo chilometro e per recuperare ho fatto un grande sforzo e ho finito la benzina. Purtroppo c’era un gap dopo lo curva e ho fatto il massimo con questo sesto posto. Ovviamente non è questo che vogliamo, vogliamo vincere, ma so di aver dato il massimo, come il resto del team”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.