© Sirotti

Israel Start-Up Nation, ufficiale l’arrivo di Carl Fredrik Hagen: “Aiuterà Froome nei Grand Tour”

La Israel Start-Up Nation rinforza il roster per Chris Froome. La formazione israeliana ha annunciato oggi l’ingaggio di Carl Fredrik Hagen, talento emergente in salita, per aumentare la qualità a supporto del britannico, il grande colpo di ciclomercato che lascerà la Ineos nella prossima stagione. Il classe ’91 ha già mostrato un’ottima crescita in salita chiudendo in ottava posizione la Vuelta a España 2019. Nonostante la Lotto Soudal, squadra in cui milita attualmente, volesse offrirgli un rinnovo di contratto, il norvegese ha scelto di cambiare aria, firmando un triennale che lo legherà al team asiatico fino al 2023. Una notizia che era nell’aria e oggi ha trovato la conferma ufficiale.

Il 28enne, che quest’anno parteciperà per la prima volta al Giro d’Italia da leader, ha spiegato la propria scelta di cambiare team: “Non vedo l’ora di crescere ulteriormente in una squadra con queste ambizioni e di lavorare insieme ad alcuni dei migliori corridori al mondo. Sarà emozionante e divertente essere integrato in un nuovo team, che non ha ancora raggiunto il proprio pieno potenziale. Lo costruiremo insieme con i successi nei prossimi anni. Cerco un ruolo che mi permetta di avere alcuni buoni risultati in classifica generale e nelle singole tappe, ma anche supportare i capitani nell’ottenere successi in montagna“.

Proprio il ruolo di gregario sarà fondamentale nella costruzione del team, come riconosciuto dal team manager Kjell Clastrom: “Ha mostrato grandi cose nel suo primo anno nel World Tour, con piazzamenti in top ten in diverse corse a tappe, tra cui la Vuelta. Pensiamo che abbia il potenziale per fare ancora meglio. Avrà una doppia posizione nel team: può imparare e diventare più esperto mentre fornisce un grande aiuto agli altri corridori, oltre ad avere le sue chance nelle altre corse, inclusi i Grand Tour. Ha sia i piedi per terra sia chiare ambizioni e obiettivi per la sua futura carriera con noi“.

Ancora più diretto il commento del proprietario del team Sylver Adams, che ha riconosciuto: “Sono molto contento di aggiungere un talento come il suo in questo roster. Il suo ottavo posto alla Vuelta indica il suo potenziale, sia per lui stesso sia come supporto per Chris Froome nei Grand Tour“. Ed è chiaro che il suo ruolo sarà fondamentale in appoggio al britannico, soprattutto nel 2021.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.