Ineos, Chris Froome mostra la lastra di metallo che aveva all’anca

Chris Froome mostra quel che gli è stato tolto ieri. Operato per la terza volta dopo la terribile caduta al Giro del Delfinato, il portacolori del Team Ineos ha pubblicato sui social una fotografia in cui condivide con tutti le immagini della lunga lastra di metallo che aveva nell’anca a sostegno della frattura subita (nella giornata di ieri sono state rimosse anche alcune viti dal gomito, mentre l’innesto per rafforzare il femore resta al suo posto). Circa 15 centimetri che rappresentano sicuramente uno dei souvenir meno piacevoli della carriera del britannico.

Tornato a pedalare a fine estate, il Keniano Bianco ha dovuto rinunciare al ritorno alle corse in occasione del Criterium Saitama, che rappresentava il suo primo obiettivo nel lungo percorso di recupero. Ovviamente ora dovrà osservare nuovamente un periodo di riposo prima di poter tornare in sella e riprendere gli allenamenti verso quella che ha definito la “sfida più grande della carriera” per tornare al suo livello e conquistare il suo quinto Tour de France, raggiungendo il record attualmente detenuto da Jacques Anquetil, Eddy Merckx, Bernard Hinault e Miguel Indurain.

 

Visualizza questo post su Instagram

Small memento from the 2019 @criteriumdudauphine 😅

Un post condiviso da Chris Froome (@chrisfroome) in data:

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.