Giro del Delfinato 2019, Bennett: “È difficile quando tutti ti tengono d’occhio”

Settima vittoria stagionale per Sam Bennett al Giro del Delfinato 2019. Il velocista della Bora-hansgrohe ha fatto sembrare tutto facile sul traguardo di Riom, battendo nettamente Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e Davide Ballerini (Astana). L’irlandese ha sfruttato al meglio lo splendido ultimo chilometro del suo apripista Shane Archbold, che gli ha permesso di sprigionare tutta la sua potenza negli ultimi 250 metri. Delle sette vittorie questa è stata probabilmente una delle più facili, vista l’assenza di velocisti puri a contendergliela.

“È stata una tappa piuttosto nervosa oggi – spiega dopo il traguardo – È sempre più difficile quando sono il punto di riferimento per le volate, tutti mi tenevano d’occhio e non era facile perché sia velocisti che uomini di classifica volevano stare davanti nel finale. I miei compagni hanno lavorato bene tutto il giorno e mi hanno posizionato bene nel finale. All’ultimo ho detto ad Archbold che mi sentivo bene e mi ha lanciato la volata”.

Bennett al momento è uno degli sprinter di riferimento a livello mondiale: “Provo a vincere una tappa in ogni corsa a cui prendo parte. Quest’anno non ci sono riuscito solo al Romandia. Cerco sempre di migliorarmi come velocista, rimanere costante e guardare avanti”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.