Tour de France 2022, Geraint Thomas non perde terreno nonostante la caduta: “Alla fine sarebbe potuta andare molto peggio, ho perso poco su Pogacar quindi va bene così”

Geraint Thomas supera quasi indenne la quinta tappa del Tour de France 2022. Il corridore della Ineos Grenadiers, uno dei tre capitani del team britannico a questa Grande Boucle, è infatti giunto al traguardo di Arenberg nel gruppo principale assieme a buona parte degli altri uomini di classifica, cedendo solo 13″ a Tadej Pogacar (UAE Team Emirates). Il passivo, tuttavia, sarebbe potuto essere più pesante per il gallese, rimasto coinvolto nella stessa caduta che ha visto finire a terra Primoz Roglic (Jumbo-Visma) a una trentina di chilometri dalla conclusione. Il 36enne, rialzatosi velocemente e senza particolari problemi fisici, si è infatti visto costretto a inseguire nel finale di tappa assieme ai compagni di squadra, ma, sfruttando soprattutto il gran lavoro della Jumbo-Visma, alla fine è riuscito a contenere i danni.

“Onestamente mi sentivo bene, più la corsa va avanti e meglio mi sento – le parole di Thomas ai nostri microfoni dopo il traguardo – Le sensazioni erano buone, ero in un gruppo piuttosto ristretto e volevamo fare qualcosa. Poi c’è stata la caduta, ovviamente ho cercato di evitarla ma ha occupato tutta la strada e non è stato possibile. Per fortuna sono tornato in bici presto, la catena era a posto. Ho avuto qualche problema con i rapporti, ma alla fine è stata solo sopravvivenza negli ultimi chilometri. Vingegaard ha aiutato nell’inseguimento con alcuni corridori”.

“Mi aspettavo che sarebbe stata una giornata decisiva – ha proseguito il 36enne – Certo, non avevo programmato di cadere… Ma sono cose che capitano. Sapevamo che sarebbe successo qualcosa”. Il vincitore dell’edizione 2018, quindi, alla fine vede il risultato sotto una luce positiva: “Alla fine sarebbe potuta andare molto peggio, non ho perso molto terreno su Pogacar, quindi va bene così. Non avevo realizzato che ci fosse Roglic nella caduta, ho visto Haig e alcuni corridori della Bahrain. Poi mi sono solo concentrato sul non perdere terreno e arrivare al traguardo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button