© Sirotti

Tour de France 2021, Tim Declercq: “Per una volta sono stati i compagni a prendersi cura di me”

Giornata dura per Tim Declerq al Tour de France 2021. Ancora dolorante per la caduta del giorno precedente, il corridore della Deceuninck-QuickStep nella tappa di ieri (quella poi vinta da Bauke Mollema) era andato subito in difficoltà e aveva temuto anche per il tempo massimo. Nel corso della giornata, però, il belga si è sentito meglio e ha deciso di lasciare la compagnia di Nacer Bouhanni, Amund Grondahl Jansen e Cees Bol, che erano con lui, e si è riportato sul gruppetto, sfruttando anche la presenza di Devenyns, Cavendish, Ballerini e Morkov che ne rallentavano il ritmo per aspettarlo.

“Sapevo che non sarebbe stato facile, perché si andava molto veloce – ha dichiarato a Nos –  Non posso dire che provassi dolore, però non riuscivo a sfruttare le stesse capacità che ho di solito. È stata una bella lotta. Il problema è che non potevo andare fuori giri, quello forse dipende anche dal sistema centrale, con il cervello che ti impedisce di andare a tutta se non sei al 100%. Ma il passo era comunque ragionevole. Ero nel gruppo di Bouhanni, ma ho forzato per andare via da lì, perché la situazione non sembrava mettersi bene. Fortunatamente sono riuscito a rientrare sul gruppetto più corposo e lì per una volta sono stati i miei compagni a prendersi cura di me”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *